Bella vita

חַדֵּ֥שׁ יָמֵ֖ינוּ כְּקֶֽדֶם
Sommario

bella vita

Sì, un piccolo sforzo – grande salute

Respirare come prima dal naso e dallo stomaco

Nelle relazioni c’è il profitto maggiore

Avere un peso adeguato non è la quantità di cibo

È importante pensare liberamente alla tecnologia

Un bambino con un significato

Una casa senza tentazioni per un enorme profitto

L’enorme profitto dalla corretta postura e postura

Postura corretta come prima

Muovendo le articolazioni come prima

È un peccato che i medici non traggano profitto solo dai successi

Perché è pericoloso ascoltare i dietisti?

Piante e verdure stanno cercando di ucciderti!

Malattia metabolica

Apri una grande bocca

sole

Il modo umano di riconoscere qualcosa di sano è attraverso la bellezza

Il pane al cioccolato è più pericoloso della pioggia

Dateci qualcosa di perfetto

Puoi battere la natura?

Un mal di testa è un mal di testa

Ciao, benvenuto, Ganim

Qualcuno si assumerà la responsabilità

Un piccolo accenno al legame tra carboidrati e cancro

Popeye aveva torto, gli spinaci non sono adatti a noi

Il segreto è che alla fine ti diverti nella stessa misura

Orticaria, bruciore di stomaco, intestino irritabile e tutto il resto

Esposizione al freddo e doccia fredda

acqua

Cibo spazzatura mentale per l’anima?

Sostanze a cui gli esseri umani non sono stati esposti

sonno naturale

Invertito da Lagor: minimalismo

Se sai come essere sano, perché non farlo?

Il diabete è una malattia dei dietisti e dei medici

Discutete come ballerini e non come asini

Reprimere è bene

calvizie

Chi guadagnerà e chi perderà dalla nostra salute?

7 rimedi naturali funzionano per me

Batteri intestinali

In che modo ogni persona ha un carattere diverso e perché?

vedi sei-sei

Una rivoluzione nel sistema sanitario

Perché la maggior parte dei medici non migliora?

Il test della cacca

Gli integratori alimentari mi aggiungono benefici?

miglioramento della funzione

Sì, un piccolo sforzo – grande salute

Tutto inizia dalla fabbrica che ci ha creato

Laddove non ci sono studi inequivocabili (di solito non ci sono), secondo me dovresti usare la logica e soppesare tutto in una “scommessa” intelligente con libero pensiero.

Riporto qui quanto ho concluso finora.

Sì, esiste una fabbrica del genere, si chiama Mr. Evolution o, se preferisci, selezione naturale. Così siamo stati creati noi e ogni essere vivente sulla terra. Il grande guadagno è capire cosa è stato il passato da indizi e ritrovamenti vari e concludere come procedere al meglio oggi.

La vita sulla Terra iniziò circa 4 miliardi di anni fa come semplici organismi unicellulari in un ambiente completamente diverso da quello odierno. Questi organismi unicellulari si sono evoluti lentamente in organismi multicellulari nel corso di centinaia di milioni di anni. La vita apparve per la prima volta nel mare e solo circa 500 milioni di anni fa i primi organismi iniziarono a stabilirsi sulla terra.

Circa 400 milioni di anni fa, i primi vertebrati simili ai pesci si sono evoluti negli oceani, e poi, circa 230 milioni di anni fa, è iniziata l’era dei dinosauri, che sono stati i vertebrati terrestri dominanti per oltre 160 milioni di anni fino all’impatto di un asteroide e altri fattori portarono alla loro estinzione 65 milioni di anni fa.

Questa estinzione ha aperto la strada ai mammiferi per diventare la specie dominante. I primi mammiferi erano piccoli, notturni e vivevano all’ombra dei dinosauri, ma si diversificarono rapidamente dopo la scomparsa dei dinosauri.

Circa 7 milioni di anni fa, i lignaggi degli umani e degli scimpanzé si divisero e apparvero gli ominidi. La prima specie del genere Homo, Homo habilis, apparve circa 2 milioni di anni fa, seguita da Homo erectus. L’Homo sapiens, l’uomo moderno, si è evoluto in Africa circa 300.000 anni fa.

I primi Homo sapiens iniziarono a creare strumenti complessi, sviluppare il linguaggio e creare strutture sociali, ponendo le basi per la crescita della civiltà umana. Da allora, l’Homo sapiens ha continuato ad evolversi e ad adattarsi a un’ampia varietà di ambienti in tutto il mondo.

Il grande errore porta al grande profitto

Il grande errore dell’umanità deriva dalla discrepanza tra il modo in cui gli esseri umani si sono formati in milioni di anni di evoluzione e lo stile di vita moderno, che spinge verso ricompense a breve termine. La grande magia sta nel combinare le cose buone della modernizzazione con la vita antica. E sì, la cosa più importante, come prima, è la tua tribù, con cui vai a “caccia”.

Se pensi, come ho fatto io, che una corsa quotidiana e un’alimentazione considerata “sana” ti facciano stare bene, ti sbagli proprio come me, e cercherò di impedirti di commettere il mio errore.

La maggior parte delle malattie sono causate da “avvelenamenti” che ci causiamo da alimenti non adatti a noi. C’è un enorme vantaggio nel comprendere cosa non è giusto per noi gay.

Il grande profitto con poco sforzo dal cibo che mangiamo

La cosa che più incide sulla salute è il cibo che mangiamo, qui leggerai di alimentazione libera . La verità è che questo non è esatto, le relazioni sono più importanti per la nostra salute, ma per ora lo ignoreremo. A differenza di altre cose, il cibo entra in noi in grande quantità ed è quindi il fattore più importante per la salute, più dello sport, più dei nostri geni, più della fortuna. Qui ho riassunto i principi di cosa è giusto mangiare e cosa no . Se non mangi bene, tutti i problemi di salute sono il sintomo e non il problema. Ti cambierà la vita. Se dovessi dire cosa potrebbe darti un effetto immediato e inaspettato, sarebbe evitare completamente i prodotti a base di grano. C’è una sostanza nel grano che sconvolge il metabolismo.

In conclusione, il cibo non adatto all’uomo causa la maggior parte dei problemi di salute nel mondo e esattamente allo stesso modo movimenti inappropriati (camminare e correre) e posture inappropriate (in piedi, seduti e sdraiati) causano la maggior parte dei altri problemi. I nostri corpi sono stati costruiti per il movimento e per il cibo specifico nel corso dei nostri milioni di anni di evoluzione, e la modernizzazione lo ha ignorato.

Il modo in cui reagisci all’evento, non l’evento, genera profitti infiniti

Una delle cose che perdiamo di vista è la nostra reazione agli eventi buoni e cattivi.

Non è l’evento che ci colpisce, ma piuttosto la nostra reazione all’evento. Non importa cosa sia successo, morte, vita, esplosione o un nuovo pianeta: fermati e rallenta, considera qual è il modo giusto di reagire, se non del tutto, e reagisci solo quando sei completamente calmo. È così che mi sono sempre comportato. Anche quando mi hanno informato che stavano chiudendo il nostro conto bancario aziendale. Ho sempre cercato di imparare e di trarre profitto anche dalle cattive notizie. Oggi capisco che gli eventi sono meno importanti della decisione con noi stessi di reagire ad essi nel modo in cui vogliamo e di non lasciare che le nostre emozioni controllino noi o le nostre reazioni. So che è difficile, ma se lo pratichi, è relativamente facile.

La reazione immediata e senza pensarci è più adatta a Savannah quando un leone ci si avventa addosso. Quindi la prossima volta che vuoi arrabbiarti con qualcuno perché ti ha detto che hai fatto qualcosa di sbagliato, fermati, rallenta, pensaci e quando sei calmo rispondigli “Ricordami cosa volevi dalla mia vita?”

Respirare come prima dal naso e dallo stomaco

Un accenno al fatto che dobbiamo respirare attraverso il naso si trova negli indiani d’America che nell’antichità chiamavano l’uomo bianco “l’uomo con la bocca aperta”. Gli indiani si assicuravano di tenere la bocca chiusa durante il giorno e le madri si assicuravano che anche i loro figli dormissero con la bocca chiusa durante la notte. Non basta respirare col naso tutto il giorno, bisogna anche fare respiri profondi, fino a quando i polmoni sono completamente vuoti. Se non respiri così ti possono venire: tosse fastidiosa, problemi di stomaco per digestione sbagliata per non muovere lo stomaco e fare pressioni per non respirare con calma, problemi dentali di ogni genere, malattie più urgenti e mille altre cose che tu ed io non ci abbiamo pensato. Si noti che in una posizione seduta “occidentale” è difficile respirare profondamente attraverso il naso. Nessuno me lo ha detto o scritto, quindi ho dovuto scoprirlo da solo, parte della scoperta è stata guardare film del 1800 sugli aborigeni e vedere i loro stomaci muoversi con il respiro.

Respirare dalla pancia e non dal petto

Non so se qualcuno ve lo ha già detto, ma ecco, l’essere umano è costruito per respirare dalla pancia, cioè attivando regolarmente i muscoli del diaframma e non gonfiando il torace.

La respirazione dovrebbe avvenire dalla pancia e non dal petto. Potresti non averne sentito parlare prima, quindi ecco lo scoop: possiamo respirare attraverso la pancia, cioè usando i muscoli del diaframma, piuttosto che gonfiando il torace. Il gonfiaggio del torace è appropriato in situazioni di emergenza, ad esempio se un leone ti sta inseguendo, ma non come pratica regolare. La respirazione toracica e quella addominale portano entrambe aria ai polmoni, ma la domanda è quali muscoli sono coinvolti nel processo.

I muscoli del torace non sono in grado di svuotare i polmoni dall’aria e non raggiungono l’aria nella parte inferiore dei polmoni, che contiene alti livelli di CO2. La respirazione dal torace lascia molta CO2 nel corpo, che può influenzare vari sistemi del corpo, inclusi la digestione e il sonno, e aumentare l’acidità. Molte persone soffrono di problemi legati al modo in cui respirano e talvolta questo si risolve con trattamenti farmacologici invece di concentrarsi sulla radice del problema. La soluzione è semplice: espirare fino a quando i polmoni sono quasi vuoti, poi si riempiono naturalmente. La chiave è cambiare il modo di respirare in modo indipendente finché il corpo non si abitua. Puoi anche usare del nastro adesivo per coprirti la bocca durante la notte per evitare la respirazione orale, che può favorire la respirazione toracica. Questo è un punto importante e facile da risolvere. Come fai a sapere se stai respirando dal petto? Metti la mano sul petto mentre respiri e osserva se si muove.

Respira sempre attraverso il naso

Ho visto l’annuncio “Corso di respirazione consapevole” in uno dei più grandi ospedali in Israele:

“La respirazione consapevole è una tecnica di respirazione che incoraggia il corpo e la mente a rilasciare ciò che è nascosto dentro di loro. Uno strumento che aiuta a produrre forza interiore, ad affrontare situazioni stressanti e a connettersi alle risorse interne già esistenti.”

È scritto con un sapore spirituale, quando non c’è nulla di spirituale in esso. Devi respirare attraverso il naso. Altrimenti tossirai, ti si ostruirà il naso, i denti saranno problematici e avrai tanti altri problemi che non saprai mai essere causati dalla respirazione orale. Ora possiamo iniziare questa importante sezione.

Gli esseri umani sono progettati in uno stato “silenzioso” per respirare solo attraverso il naso a una velocità bassa (probabilmente 6-12 respiri al minuto) silenziosa e profonda. Una corretta respirazione influisce sulla nostra postura, sul sonno e altro ancora – P. Vodkast in Nosh A. Una bella prova è chinarsi e provare a respirare attraverso il naso – vedrai che è più facile attraverso la bocca – che è probabilmente uno dei motivi per cui gli adulti tendono a respirare attraverso la bocca piuttosto che attraverso il naso.

Bambini che respirano attraverso la bocca come pratica regolare

Puoi cambiare il modo in cui respirano i bambini spiegandoli e osservandoli.

Un bambino che respira attraverso la bocca soffrirà di problemi dentali, asma, mascella sottosviluppata, alito cattivo e una serie di altri problemi. In molte occasioni ho visto entrambi i miei ragazzi respirare con la bocca invece che con il naso. Ricordiamo loro costantemente di respirare attraverso il naso e sono nella fase di svezzamento della respirazione attraverso la bocca.

La maggior parte degli animali respira attraverso il naso

La maggior parte degli animali in natura respira normalmente attraverso il naso. Solo nei momenti di caccia o di caldo li vedrai respirare dalla bocca. La maggior parte dei tipi di scimmie respira attraverso il naso. Russare è respirare con la bocca durante il sonno.

russare? Probabilmente respiri attraverso la bocca quando dormi: prova a mettere del nastro adesivo sulla bocca quando dormi per respirare solo attraverso il naso. Cerca di non soffocare.

Il libro di George Catlin mostrava che gli indiani respiravano attraverso il naso e si assicuravano che i loro figli facessero lo stesso.

Gli esseri umani sono costruiti per respirare attraverso il naso, un respiro che rilascia ossido di nitrito, di notte e durante il giorno. La respirazione orale provoca una serie di malattie e problemi, problemi dentali, stress mentale, asma e tosse.

Quando eserciti il libero pensiero ed esamini come respirano gli animali, scopri che la maggior parte degli animali respira attraverso il naso, e così dovrebbero fare gli esseri umani.

Respirare attraverso la bocca crea molti e vari problemi perché non siamo destinati a respirare attraverso la bocca per molto tempo. I cacciatori-raccoglitori respiravano attraverso il naso come la maggior parte degli animali selvatici. Prova a respirare attraverso il naso e il diaframma, non con il petto. Respiri silenziosi, profondi e lenti.

Quando non respiri attraverso il naso, si blocca

Respirare attraverso la bocca per un lungo periodo di tempo ostruisce il naso, il che significa che la respirazione dal naso lo lascia aperto. Respirare attraverso la bocca causa molti problemi: lezione ( un articolo sulla respirazione attraverso il naso).

Video su come aprire un naso chiuso .

Respirare attraverso il naso è particolarmente importante in situazioni di stress o rabbia. Respirare attraverso la bocca non fa altro che intensificare lo stress e la rabbia, quindi dovresti sempre respirare attraverso il naso in qualsiasi situazione.

Il grande segreto della respirazione nasale

Il grande segreto è che devi decidere che è così che respiri d’ora in poi, e basta, è finita, è risolto. Non hai bisogno di terapisti, medici o test. Respira solo attraverso il naso.

Problemi legati alla respirazione con la bocca

Tosse, respiro sibilante costante, naso che cola, naso chiuso, alito cattivo, denti malati, sinusite, malattie frequenti delle vie respiratorie, bocca aperta, russamento, asma, apnea, mancanza di respiro, stress e mancanza di concentrazione.

Nelle relazioni c’è il profitto maggiore

Uno studio che spiega tutto

Ci sono cose che sembrano molto evidenti quando le senti da qualcun altro, ma sono difficili da scoprire da solo. Mi è successo e mi ha completamente sorpreso quando mi sono imbattuto in questo studio di Harvard , che è stato lo studio più completo e più lungo condotto sulle persone sulla Terra. Durante la ricerca hanno seguito le persone per decenni e sono giunti alla conclusione che ciò che più influenza la nostra salute e anche la nostra felicità sono le nostre relazioni. La cosa bella dello studio è che hanno chiesto alle persone nel loro presente e non nel passato.

Non è sempre necessario ascoltare gli studi, ma vale davvero la pena ascoltare questo studio perché proviene da un luogo molto prestigioso e affidabile e anche perché i suoi risultati sono in ottimo accordo con quello che ho visto in altri e con molto della logica evolutiva. L’evoluzione ha selezionato le persone che sanno come mantenere le relazioni personali e le premia con salute e felicità migliori.

Nel film Teva sugli scimpanzé, si vede uno degli scimpanzé lasciare il tour e tornare da solo. Sulla via del ritorno un gruppo rivale di scimpanzé lo uccise. Ciò dimostra come la natura abbia naturalmente individuato il tratto socievole dell’uomo. Gran parte degli asociali semplicemente non hanno trasmesso i geni.

Non sei nato con il valore delle relazioni

Il profitto finanziario è un istinto basilare, non devi impararlo, ma devi imparare a pensare al profitto in ogni decisione, ma non solo al profitto finanziario. Ciò che è stato nascosto ai miei occhi in tutti questi anni, quando pensavo che il guadagno finanziario fosse l’obiettivo più alto, che in realtà queste sono relazioni. Avrei cambiato diverse decisioni nella mia vita, se avessi realizzato questo punto prima. E intendo tutti i tipi di relazioni: familiari, romantiche, di amicizia e di lavoro.

Una volta che ti rendi conto che qui c’è un profitto nascosto, puoi facilmente investire in relazioni a lungo termine. Questo dovrebbe essere una considerazione in qualsiasi decisione o attività.

La qualità del rapporto, non la quantità

Probabilmente hai avuto anche l’amica o la fidanzata più cara durante l’infanzia, forse tre, e probabilmente anche più avanti nella vita. Non ci limitiamo a ricordarli, si scopre che per ottenere profitto personale e qualità della vita, è molto più significativo mantenere un numero limitato di connessioni di qualità piuttosto che manipolare molte connessioni superficiali. Ricorda un po’ la regola universale “qualità” e non “quantità”. E ovviamente mi è saltato all’occhio che per quanto riguarda i soldi questo non è vero, ma solo l’importo. Lo studio di Harvard conferma questa affermazione.

Quindi, qualunque attività svolgi oggi con gli amici, continua a farla. Una volta era “caccia”, ma oggi può essere qualsiasi cosa.

uno che ama

Sono cresciuto con due genitori amorevoli, ma non tutti crescono o sono cresciuti così.

La logica e l’evoluzione mostrano che è sufficiente avere una persona che si prende cura del bambino, in modo che il bambino sappia come superare la maggior parte di ciò che attraversa e sviluppi fiducia in se stesso e una buona vita, ma sì, il bambino ha bisogno a almeno uno. In inglese si chiama caregiver. Durante le centinaia di migliaia di anni di sviluppo dell’Homo sapiens, entrambi i genitori non erano sempre disponibili e talvolta non lo erano affatto, e la tribù era quella che allevava i bambini, ma c’era qualcuno che si prendeva cura del bambino ed era lì per lui. Lo studio di Harvard ha confermato che una di queste relazioni è sufficiente per coprire le crisi, la mancanza di una tale relazione causa molti problemi nello sviluppo dei bambini. Pensatela in questo modo, il bambino “si esercita” a fidarsi di qualcuno e impara cos’è una “relazione”.

Quindi, se sei una madre single, un padre single o semplicemente la persona che si prende cura del bambino più vicino, va tutto bene, sii lì per lui o per loro, e tutto andrà bene, milioni di omospini sono cresciuti in questo modo per essere grandi cacciatori.

Avere un peso adeguato non è la quantità di cibo

È incredibile come il corpo riequilibri tutto

L’equilibrio nel corpo umano, chiamato anche “omeostasi”, è essenziale per mantenere un ambiente interno stabile che consenta alle cellule e agli organi di funzionare in modo ottimale. Non scoraggiarti qui, continua a leggere fino alla fine della sezione perché c’è un pugno. Gli aspetti chiave dell’omeostasi includono, tra gli altri, lo zucchero nel sangue, l’equilibrio idrico, i livelli di azoto, ossigeno, anidride carbonica e pressione sanguigna, se sono fuori equilibrio, il corpo si deteriorerà e morirà, a volte ci vorranno anni come nel caso di zucchero, e talvolta minuti – come nel caso dei sali.

Lo zucchero nel sangue, o glucosio, è la principale fonte di energia per le cellule. Il corpo regola i livelli di glucosio attraverso gli ormoni insulina e glucagone. L’insulina è prodotta dal pancreas, aiuta le cellule ad assorbire il glucosio dal flusso sanguigno e abbassa i livelli di zucchero nel sangue. Il glucagone viene prodotto anche dal pancreas, stimolando il fegato a rilasciare il glucosio immagazzinato e aumentando i livelli di zucchero nel sangue. Questo delicato equilibrio garantisce che le cellule ricevano l’energia di cui hanno bisogno prevenendo livelli di zucchero nel sangue alti o bassi.

Il bilancio idrico

Il bilancio idrico è essenziale per mantenere l’idratazione e un’adeguata concentrazione di elettroliti. I reni svolgono un ruolo centrale nella regolazione del bilancio idrico filtrando il sangue e regolando la quantità di acqua che viene riassorbita o escreta come urina. Ormoni come l’ormone antidiuretico (ADH) e l’aldosterone aiutano anche a regolare l’equilibrio idrico influenzando la funzione renale. Inoltre, la sensazione di sete incoraggia le persone a consumare liquidi e aiuta ulteriormente a mantenere una corretta idratazione.

I livelli di azoto nel corpo sono legati al bilancio dell’azoto che si riferisce all’equilibrio tra l’assunzione e l’escrezione di azoto. L’azoto viene consumato principalmente sotto forma di proteine alimentari e viene escreto come urea attraverso i reni. Un corretto equilibrio dell’azoto è essenziale per mantenere una massa muscolare sana, la riparazione dei tessuti e la funzione immunitaria.

Bilancio di ossigeno e CO2

L’omeostasi dell’ossigeno e dell’anidride carbonica coinvolge il sistema respiratorio e il sistema circolatorio. L’ossigeno è necessario per la respirazione cellulare, un processo che produce energia scomponendo il glucosio. L’anidride carbonica è un prodotto di scarto di questo processo. L’ossigeno viene trasportato attraverso il flusso sanguigno dall’emoglobina, che è una proteina contenuta nei globuli rossi. Il sistema respiratorio mantiene i livelli di ossigeno regolando la velocità e la profondità della respirazione in base alle esigenze del corpo. L’anidride carbonica viene rimossa dal corpo durante il processo di espirazione.

Come si crea un sistema sbilanciato? Fai respiri brevi poiché i muscoli del torace allargano i polmoni e non il diaframma. In poche parole, il figlio dovrebbe prima scendere e poi risalire da solo come una molla. In questo modo verrà espulsa l’aria dal fondo dei polmoni che contiene più CO2. La respirazione cava dal torace produce un eccesso di CO2 nel corpo e problemi con la digestione e altri sistemi del corpo.

Equilibrio della pressione sanguigna

La pressione sanguigna è regolata per garantire che il sangue venga erogato in modo efficiente ai tessuti e agli organi. Il corpo regola la pressione sanguigna attraverso una combinazione di fattori, tra cui la costrizione e il rilassamento dei vasi sanguigni, la frequenza cardiaca e il volume del sangue. Ormoni come l’angiotensina II, i peptidi natriuretici, la vasopressina e il sistema nervoso svolgono un ruolo cruciale nella regolazione della pressione sanguigna.

Altri fattori che contribuiscono all’omeostasi del corpo umano includono la temperatura corporea, l’equilibrio del pH e la produzione di ormoni. L’equilibrio o l’omeostasi è una complessa interazione di diversi sistemi e processi che lavorano insieme per mantenere un ambiente interno stabile che consenta al corpo di funzionare in modo ottimale.

Equilibrio: poco sforzo mentale per un guadagno non percepito

Sì, tutti possono trarre profitto qui e non importa come utilizzi queste informazioni, se avvii un’azienda o le applichi a te stesso. Perché esiste un altro meccanismo di cui la scienza e l’umanità si sono dimenticati, ed è il nostro meccanismo di equilibrio che esiste in ognuno di noi. Questo è il meccanismo che ci impedisce di ingrassare e perdere peso in modo incontrollabile quando siamo bambini, e quindi mangiando cibi non adatti a noi, di fatto danneggiamo il meccanismo di equilibrio del peso, proprio come danneggiamo il meccanismo di regolazione dello zucchero. Non è importante la quantità di cibo, ma solo il tipo di cibo. Se te lo sei perso, lo ripeto, non è la quantità di cibo o il numero di calorie, ma il tipo di cibo che danneggia la nostra naturale capacità di equilibrio.

Hai visto uno scoiattolo con la pancia?

Vediamo questo meccanismo funzionare perfettamente negli animali selvatici che non ingrassano anche se a volte hanno fonti di cibo inesauribili. La selezione naturale ha creato il meccanismo di regolazione del peso in modo che l’esposizione a un determinato alimento non provocasse l’aumento di peso dell’animale e la conseguente mangiata. E questo è forse il punto più importante che porterai con te, la gente pensa che ciò che è importante è la forma fisica o la dieta, ma ciò che è importante è non danneggiare l’equilibrio naturale del peso del corpo, e possiamo aiutarlo passando a una dieta che è adatto agli esseri umani. Questo meccanismo esiste in ognuno di noi. Mangiare cibi non adatti all’uomo, come dolci e prodotti a base di grano non fermentato, danneggia il meccanismo di equilibrio del peso. Non è importante la quantità di cibo, ma solo il tipo di cibo. La cosa più importante è avere un peso normale, che in realtà è diverso per ognuno, quindi è importante cosa mangiamo e non quanto mangiamo o quale attività fisica facciamo. Il grano contiene principalmente sostanze che danneggiano il meccanismo di regolazione del peso del corpo, ma la buona notizia è che una dieta libera guarirà il meccanismo di regolazione del peso, proprio come la maggior parte dei tipi di diabete scomparirà dopo aver mangiato cibo adatto agli esseri umani per alcuni mesi.

Il meccanismo più comune e più dannoso per il bilanciamento del peso

Gli alimenti che il mondo produce in maggiore quantità sono anche quelli meno adatti all’uomo: prodotti a base di grano (pane, pasta, ecc.), uova industriali, latte vaccino, soia, mais, riso, olio, sale e zucchero. Ciascuno di essi e le loro ragioni, ma soprattutto, sono legati da un lato alla riduzione del prezzo della produzione e dall’altro all’inadeguatezza del prodotto industriale per l’uomo. Ciò che è positivo per l’industria spesso non è positivo per la nostra salute. La scienza lo supporta e lo stesso vale per la logica. E sì, hanno tutti torto, non trattano il problema, ma il sintomo.

È importante pensare liberamente alla tecnologia

Chi ci ha creato?

La natura umana è naturale. La natura ci ha creato, la modernizzazione cerca solo di toccare ciò che ci guida, ma in realtà è un falso delle cose reali che ci guidano, creato da milioni di anni di evoluzione nella natura: guerre, amici, caccia, risate, amore, sopravvivenza, freddo , calore, canto, danza, morte e vita nello spazio della natura

Cosa ci ha dato la tecnologia?

La tecnologia per una buona vita esiste da diverse migliaia di anni. L’espressione “bella vita” si riferisce alla prosperità dei cittadini, cioè alla felicità e al livello di soddisfazione della vita. Nel corso degli anni, gli esseri umani hanno raggiunto tecnologie che garantiscono loro una vita migliore, come irrigare i campi, accendere un fuoco, allevare capre, indossare abiti caldi, costruire case, pescare, ballare e cacciare.

La tecnologia ha dato agli esseri umani l’opportunità di moltiplicarsi sulla Terra fino a raggiungere diversi miliardi di persone, ma ha davvero contribuito alla nostra prosperità?

Aiutare o ostacolare?

Prendiamo ad esempio il cellulare. Non ha migliorato la vita delle persone, le ha solo fatte stare vicine a lui e meno alle altre persone. Gli studi dimostrano che avere relazioni è la cosa che influisce maggiormente sulla qualità della nostra vita, quindi il cellulare danneggia la cosa più importante per gli esseri umani perché ci allontana fisicamente dalle altre persone.

So cosa stai pensando, l’auto è un’invenzione che ha davvero migliorato le nostre vite. Secondo me l’auto ha distrutto molto più di quanto ha migliorato. Prima delle automobili e dei treni, la vita si svolgeva in campagna. Non era una brutta vita. Secondo me la percezione comune oggi secondo cui bisogna viaggiare costantemente ed essere in tutto il mondo è sbagliata e non aiuta affatto la nostra felicità. In passato, quando non c’erano le automobili, tutto doveva essere vicino e la gente non “passava” ore in strada. L’auto permette semplicemente a molte persone di trovarsi in più posti durante la giornata.

E sì, ho una macchina, nessuna scelta.

Penso che ciò che ha fatto veramente progredire l’umanità sia la “tecnologia culturale” dei tribunali, la libertà individuale, la tutela della proprietà, la tutela del corpo, un regime democratico, la protezione sociale, ecc. Ad esempio, i ricercatori hanno scoperto che nella Guinea Equatoriale un caso di omicidio ha portato a sempre più omicidi come vendetta di sangue e ha creato una catena infinita di guerre (come la vendetta di sangue nella società araba). Oggi abbiamo una “tecnologia culturale” fatta di legge, polizia e tribunali che gestiscono questi casi.

Naturalezza e antitecnologia

L’antitecnologia è qui nella sezione salute perché così come la tecnologia non apporta realmente un contributo all’umanità, ma solo la “tecnologia culturale”, così per la nostra salute è meglio affidarsi alla natura e alla “tecnologia culturale” per stare bene e essere sano. Tutto ciò che è scritto sulla salute qui non esiste affatto tecnologia, ci sono solo modi che cercano di imitare la vita nella natura.

Quindi per noi il cibo migliore è quello che non è stato “toccato” dalla tecnologia e che sia il più naturale possibile.

Non puoi uscire senza il cellulare

Oggi siamo arrivati ad una situazione in cui è difficile uscire di casa senza cellulare, perché bisogna aprire la macchina, pagare al supermercato o ricevere qualche WhatsApp importante.

Ecco perché nel libero pensiero utilizzo la tecnologia per fare soldi, perdere informazioni e comunicare perché non c’è altra scelta, ma cerco di stare il più possibile lontano dalla tecnologia. Non è facile. Mi piacciono anche Netflix, Whatsapp e Spotify. La società occidentale incoraggia la tecnologia e ripone in essa le speranze dell’umanità, come Elon Musk che vede la tecnologia spaziale come un’opzione per salvare l’umanità. Penso che nel libero pensiero ovviamente sia esattamente il contrario, le speranze dovrebbero essere nella natura.

In un ambiente libero credo esattamente il contrario di Elon Musk. Per evitare che la terra si trasformi in una zuppa calda dobbiamo usare la tecnologia culturale e cambiare le nostre abitudini di consumo e non fuggire dalla terra sul primo razzo che va su Marte. Ho la sensazione che siamo destinati a vivere sulla Terra e non su un altro pianeta…

Un bambino con un significato

Guadagna il bambino che è in te

Non è solo che ci sia così tanta occupazione, anche i poeti e i cantanti, nella nostra infanzia, c’è qualcosa che ti accompagna per tutti questi anni.

Ma nel libero pensiero, io, e spero anche tu, cerco il più piccolo sforzo per il più grande profitto, e c’è qualcosa di interessante nel profitto, questa volta è un profitto non monetario. Il vostro profitto sarà se riuscirete a rimanere bambini per gran parte del tempo. essere bambini

guardare dentro di noi e non solo fuori

Abbiamo la tendenza a concentrarci solo sul nostro ambiente esterno per ottenere una buona vita.

Questo è un errore classico. Se chiedi alle persone cosa vorrebbero, la maggior parte di loro risponderà “soldi”.

Il denaro organizza bene il nostro ambiente esterno, ma solo fino a un certo limite. Ma non ci aiuta a capire che è necessario e altrettanto importante guardarci dentro. La nostra qualità di vita, o in altre parole, per ottenere una buona vita, bisogna anche guardarsi dentro. Forse sembra ovvio, ma per me non era così ovvio. Guardarsi dentro è diverso per ognuno, quindi non approfondirò questo argomento.

Bambini e tribù

Gli antropologi studiano le tribù perché è la loro professione. Faccio ricerche su antropologi e tribù per capire quali azioni e tratti abbiamo avuto durante l’evoluzione e sono scomparsi a causa della modernizzazione. La lievitazione del pane è un’operazione oggi pressoché scomparsa. L’educazione comune di tutti i figli della tribù è un altro esempio interessante che è relativamente scomparso ed esiste maggiormente nei moshavim e nei kibbutzim. Gran parte della comprensione di come camminare correttamente, come stare in piedi, cosa bere e tutto ciò che leggerete qui deriva da questo libero pensiero prevalente nelle tribù antiche, come vivevano, cosa li faceva ammalare, perché sorrise e tutto ciò che ne derivava. Guardando i miei figli a volte è come guardare un’antica tribù. Molte delle loro caratteristiche sono basilari e naturali e la modernizzazione non le ha danneggiate. Come ad esempio pensare a cosa comprare a un bambino e fare in modo che tutti ricevano la stessa cosa. Cioè il confronto con chi gli sta accanto, la gelosia e lo spirito di giustizia.

La libertà di scegliere il significato

Hai mai visto un bambino costruire qualcosa con i Lego e concentrarsi su di esso come se fosse la cosa più importante del mondo, guardando la creazione come la struttura più bella mai creata?

Ogni momento è significativo per i bambini e sono loro a determinare ciò che è significativo per loro, nessun altro decide per loro. Osservando però si può spesso constatare che ciò che viene percepito come significativo dai genitori, lo è anche dai figli. Questo è un processo di sopravvivenza in cui i bambini imparano dai genitori. Se hai visto tuo padre scappare da un serpente, questo è un evento che dovresti considerare significativo, perché probabilmente si è evoluto da animali molto più antichi dell’uomo. Proprio come un bambino trova un significato in molte cose, così dovremmo occuparci di ciò che ha significato per noi, non per gli altri. E questo è il punto critico, nessuno può decidere cosa è significativo per te. Il guadagno economico e il gioco sono state le cose più importanti per me fino a tarda età, ma probabilmente non lo sono per gli altri. Gli studi e la logica dimostrano che non è la ricerca della felicità che ci renderà felici, ma trovare un significato, essere una persona dotata di significato. La ricerca stessa della felicità provoca infelicità, questo è certo.

Una grande partita

C’è un grande profitto nel vedere tutto come un gioco e nel non prendere la vita troppo sul serio. Quando tutto è in gioco, non hai paura di nulla.

È una grande perdita pensare che i bambini abbiano bisogno di prodotti ed esperienze costosi per essere felici. Ciò è interamente dovuto al pregiudizio della gelosia . Osservando me e i miei figli insieme agli studi di lettura, mi è del tutto chiaro che alla fine i bambini amano stare con gli amici e giocare di più. Questo. È davvero semplice quando lo guardi chiaramente con il libero pensiero.

Ho sempre visto tutto come un gioco, l’esercito, gli studi, Beejack, Play65, Plus500 perché sono davvero tutti giochi. Lasciatemi andare su qualche campo, da calcio, da basket, da tennis, da squash o da poker e giocare semplicemente con la compagnia. È così semplice.

Nell’esercito ho frequentato per un mese il corso di portiere. Ricordo che il comandante del corso mi chiese perché ridevo sempre in ordine. Ho riso perché per me era un gioco ed era strano per me vedere tutti in piedi così.

Solo che non vedo il libero pensiero come un gioco ma come qualcosa che può fare del bene.

L’equilibrio è importante

Naturalmente, ciò che ho scritto qui non è esaustivo e che un equilibrio dovrebbe sempre essere esercitato. Non tutto nella vita è un gioco, ma non tutto è così significativo e serio come pensiamo, e non puoi comportarti sempre come un bambino. Questa è una legge importante nel libero pensiero per esercitare discrezione ed equilibrio.

Una casa senza tentazioni per un enorme profitto

Uno dei vantaggi da cui puoi trarre profitto è capire che non esiste un “muscolo” allettante che possa essere allenato. I nostri occhi sono responsabili di far desiderare qualcosa al cervello.

Certo, è molto più difficile per i bambini resistere alla tentazione di guardare YouTube e non fare i compiti.

Pertanto, se vuoi mangiare un cibo specifico o non mangiare biscotti o semplicemente usare meno il cellulare, assicurati che siano lontani da te.

Risponde all’eterna domanda “Dovremmo mettere un cassetto delle caramelle in casa?” Inequivocabilmente no, è solo una tentazione inutile per i bambini.

E se vuoi fare sport, fai bella figura con la “tentazione”, cioè metti l’abbigliamento sportivo in un posto visibile.

Vuoi un ambiente di apprendimento confortevole, che non ci sia il cellulare o qualsiasi altra cosa tu preferisca fare, questo vale anche per un buon ambiente in cui un bambino può imparare. Si consiglia di leggere l’abitudine vincente .

L’enorme profitto dalla corretta postura e postura

Uno dei principi più importanti che non ti verrà detto è che la postura e il modo in cui ti muovi e stai in piedi possono essere facilmente modificati. Si tratta solo di capire come stare in piedi e muoversi, tutto qui. Non hai bisogno di niente oltre a questo. Comprenderlo è un guadagno infinito. Previene problemi al ginocchio, problemi alla schiena, problemi al collo, piedi piatti, problemi alle anche ed ernia del disco. Non è solo per questo, ma è probabile che tutti questi problemi siano dovuti a movimenti e posture scorretti, che non si adattano al modo in cui il nostro corpo dovrebbe muoversi ed essere.

Per “c’era una volta” intendo migliaia di anni fa, quando non c’erano scarpe e automobili e la gente camminava per gran parte della giornata da un posto all’altro. A un modo dettagliato di pensare a come camminavano una volta, secondo le leggi del libero pensiero.

Per la maggior parte del tempo camminavamo scalzi

Cominciamo con una battuta: camminare o correre a piedi nudi fa male ai piedi, per questo è consigliabile acquistare scarpe da corsa con ammortizzatori.

Questo è più un consiglio di Ahitofel che uno scherzo. Le prime scarpe risalenti a 40.000 anni fa e la maggior parte risalgono a circa 5.000 anni fa. Esistono infatti tribù che fino a poco tempo fa camminavano ancora scalze. E tutto questo in confronto ai milioni di anni di esistenza dell’uomo-scimmia che correva a piedi nudi senza ammortizzatori. Proprio come un cavallo non ha bisogno di uno zoccolo per correre, così gli esseri umani non hanno realmente bisogno di scarpe per le loro azioni naturali.

cos’è una scarpa

Il nostro corpo è stato costruito per correre e camminare “sapendo” che non abbiamo scarpe, quindi le scarpe inevitabilmente cambiano il modo in cui camminiamo, corriamo o stiamo in piedi. Applicando la logica a queste informazioni, arriviamo alla conclusione con libero pensiero che le scarpe adatte a noi sono scarpe che simulano la camminata a piedi nudi con una suola ampia che non schiaccerà tutte le dita insieme e che non solleverà alcuna parte del piede.

E sì, tutto quello che ci vendono sulle scarpe con ammortizzatori e simili come se avessimo bisogno di ammortizzatori, è fondamentalmente un enorme bluff. Sentiti libero di andare a piedi nudi.

Cammina dritto e in posizione eretta, indossa scarpe basse che ricordano i piedi nudi. Le scarpe non piatte favoriscono movimenti innaturali e impediscono i movimenti naturali delle articolazioni.

Siamo nati scalzi

Siamo nati scalzi, adattati per muoverci e stare in determinate posizioni. Come “hardware con un sistema operativo con cui sei nato”: un funzionamento improprio causa infiniti problemi di erosione della cartilagine e dolori alla schiena e al collo. Nel corso degli anni, perdiamo il modo giusto in cui dovevamo muoverci. Di generazione in generazione diventiamo inattivi, ci sediamo come i nostri genitori e indossiamo scarpe diverse e strane che danneggiano la nostra postura: tacchi alti, mocassini e simili. Ci siamo evoluti per camminare a piedi nudi, quindi il modo di camminare è influenzato dall’uso di scarpe che non sono buone e che causano una serie di problemi alle articolazioni, alla schiena e allo stato emotivo. Ogni generazione, infatti, diventa più sottomessa della precedente. È sorprendente vedere le tribù che non si sono fuse nella cultura occidentale: quanto sono erette e quanto sono forti i loro muscoli della schiena e dei glutei rispetto a noi. Fortunatamente, questo può essere corretto migliorando la postura, camminando, stando in piedi e sedendosi.

gamba primaverile

Non basta camminare come se fossimo scalzi, bisogna anche camminare correttamente, la nostra camminata corretta è stata distrutta negli anni a causa delle scarpe con i tacchi alti, guardando i nostri genitori anche loro hanno cambiato camminata, comprimendo le dita dei piedi con le scarpe e trasformare l’intero piede in un blocco anche se è flessibile e composto da molti muscoli e ossa.

Ma in che modo l’evoluzione ha adattato il camminare? Naturalmente, camminare con un consumo minimo di energia aumentava la probabilità di sopravvivere meglio degli altri. Nella formula del libero pensiero questa è l’inquadratura del modo in cui funziona l’evoluzione. E un calo di livello dal dominio della natura a un livello inferiore, che è camminare. Pertanto, la forma ottimale di camminata è quando allunghiamo la gamba e questa, per così dire, ritorna da sola nella sua posizione naturale. Pensiamo alla gamba come ad una molla, la allunghiamo e si contrae da sola. Esattamente lo stesso nella corsa. Molte persone commettono l’errore di applicare la forza ad ogni passo, e in questo caso l’energia raddoppia. Ciò significa che devi camminare e correre a passi relativamente piccoli quando tutto il corpo è teso ed eretto, e poi le gambe si contraggono da sole. Quando si cammina la gamba va tesa e alla fine del passo le dita dei piedi premono a terra, se non si fanno queste due si ha una “camminata in avanti”, una camminata che provoca problemi all’anca, al ginocchio e alla caviglia. Se hai il piede piatto, cioè piede piatto, probabilmente è dovuto al tuo stile di camminata scorretto come ti ho descritto. La conclusione importante è che l’usura della cartilagine e vari problemi alle articolazioni delle gambe sono spesso causati da una camminata o una corsa scorretta. Sembra un po’ delirante ma con la libertà di pensare ci è permesso raggiungere la verità anche se non a tutti piace.

Lo sport più antico e migliore del mondo

Lo sport più antico del mondo è camminare nella natura e probabilmente per noi è anche il migliore. Così semplice: vai. Potremmo sbagliarci e pensare che camminare non sia necessario perché sudiamo poco e non ci sentiamo esausti, ma questo è un errore, camminare è per noi lo sport migliore.

Quando si tratta di un’attività antica, c’è una maggiore possibilità che siamo comunque adattati ad essa. In passato eravamo attivi e non dovevamo fare sport per essere in salute. Oggi è importante fare sport per simulare come si viveva in passato. Perché vivevano davvero. Praticare lo sport più antico del mondo e quello più adatto a noi: “camminare!” per almeno un’ora al giorno. Inoltre, è importante camminare correttamente e, se possibile, preferibilmente nella natura. Una buona spiegazione della camminata corretta , verso la fine del video – camminata . La camminata più naturale è quella a piedi nudi, come si cammina da milioni di anni. Ma esistono anche scarpe che simulano la camminata scalza con la suola molto sottile.

salta in testa

A questo punto viene spesso posta una domanda abbastanza ragionevole: molte persone indossano scarpe con ammortizzatori e non hanno alcun problema. C’è anche chi fuma a 100 anni o chi mangia pane integrale e sta bene fino alla vecchiaia. Ci sono geni che aiutano a gestire le tossine, ma non consiglierei di scommettere che tu li abbia. Alcune persone hanno una struttura del piede che probabilmente è più tollerante nei confronti delle scarpe con rialzi e simili, mentre altre lo sono meno. Dopotutto, siamo tutti destinati a camminare il più possibile a piedi nudi o con scarpe basse.

Piattaforma, piede piatto e soletta, eh?

Naturalmente, quando esegui lo “strumento del dubbio” sulle solette, ti rendi conto che non sono necessarie e non sono necessarie. Le solette spostano il problema su un’altra articolazione. Nel libero pensiero porteremo informazioni dall’Africa e scopriremo che la percentuale di persone con i piedi piatti o come viene chiamato in tedesco ‘Platfus’, è in percentuali minori rispetto alla loro proporzione nella società occidentale dove il 20-30% della popolazione popolazione ha i piedi piatti. Voglio dire, qualcosa che facciamo nella società occidentale lo causa! Ancora una volta vediamo che questi non sono geni incasinati. Naturalmente, quando si esercita il libero pensiero, ci si rende conto che la causa sono probabilmente le nostre scarpe, il modo in cui camminiamo o il nostro peso. Tutte e tre queste azioni influenzano le forze nell’articolazione.

Ecco una citazione da quello studio : “I bambini con i piedi più sani e più flessibili sono quelli che tipicamente camminano a piedi nudi, secondo Stahli e un numero crescente di altri ortopedici pediatrici. I suoi studi nei paesi in via di sviluppo mostrano che le persone che non indossano scarpe hanno una migliore flessibilità e mobilità, piedi più forti, meno deformità e meno disturbi rispetto a coloro che indossano scarpe regolarmente.’

Ed è qui che informazione, scienza e logica si sono incontrate, vale la pena scommettere sulle scarpe come causa principale dei piedi piatti che causano altri problemi, come problemi alla parte bassa della schiena o problemi al ginocchio, che sono un sintomo e non il problema. La conclusione del libero pensiero è che le solette non sono necessarie per la maggior parte delle persone che non hanno problemi strutturali ai piedi.

Dov’è andato l’ortopedico del piede?

Non sentirai la conclusione che il piede piatto è causato da scarpe che non si adattano, da un modo sbagliato di camminare e da un eccesso di peso da quasi tutti gli ortopedici del piede del mondo. Una forma scorretta di camminata è causata sia dalla struttura delle scarpe, sia dal fatto stesso di camminare con le scarpe e non camminare scalzi. Gli ortopedici non pensano liberamente, sono furbi ma non cercano di capire l’origine del problema, si affrettano a curare i sintomi: dolore al ginocchio, dolore all’anca, dolore al piede e altro ancora. Devi capire e dubitare per lottare per una soluzione, non è una soluzione al 100%, ma per me ha funzionato e sono abbastanza sicuro che funzionerà anche per te. Indosso scarpe con suola molto piatta, sandali bassi, scarpe a 5 dita o semplicemente a piedi nudi. Naturalmente ho cambiato anche il modo di camminare.

andando bene

La camminata corretta avviene quando la gamba si raddrizza e tutti i muscoli fino alla coscia vengono attivati per raddrizzare la gamba. I muscoli non dovrebbero essere attivati quando la gamba è piegata.

Per praticarlo dovrai camminare a piedi nudi, solo così arriveranno i giusti movimenti naturali per cui siamo costruiti. Potresti benissimo essere fortunato e stai andando bene. Il passo inizia con il tallone e arriva alle dita dei piedi, che spingono anche alla fine del passo. I modelli camminano il più vicino possibile al modo reale in cui dovremmo camminare. La testa dovrebbe guardare nel vuoto e non verso i piedi, è una pessima abitudine quella delle persone che camminano a testa bassa, succede perché guardiamo i cellulari e ci si abitua alla posizione della testa che guarda in basso.

In natura, gli animali sottomessi abbassano la testa, abbassare la testa simboleggia qualcosa di poco attraente e debole, ed è giusto che sia così.

Per verificare che la camminata sia corretta, controlla se spingi con le dita dei piedi alla fine del passo, è così che dovresti farlo. La maggior parte delle scarpe restringe tutte le dita perché così la scarpa è più bella, ma questo va contro la struttura delle dita, dovrebbero allargarsi e non restringersi.

Quando eserciti il libero pensiero sulla camminata corretta, concludi che è la causa di problemi alle ginocchia, ai fianchi, alla parte bassa della schiena e altro ancora. Camminiamo per la maggior parte della giornata, quindi è meglio migliorare ciò che facciamo per gran parte della giornata. Sì, è difficile riprogrammare il tuo cervello per camminare e muoverti in un modo nuovo, ma dopo qualche mese dimenticherai come camminavi prima. La difficoltà è cambiare i movimenti nei diversi giochi in cui ti sei specializzato, probabilmente li facevi accovacciato, e ora sarai costretto a stare in posizione eretta.

correndo bene

Per esercitarsi a correre correttamente è necessario correre a piedi nudi. Molto rapidamente vedrai che l’atterraggio avviene sulla pianta anteriore del piede, a piccoli passi con la schiena dritta e le gambe raddrizzate.

Solo dopo aver corso a piedi nudi, prova a correre in questo modo con le scarpe. Meglio scarpe minimaliste, visto che con le normali scarpe da corsa è impossibile simulare la corsa a piedi nudi.

Il modo in cui siamo fatti per correre: una spiegazione tecnica sulla corsa .

Come con la camminata, anche qui è difficile riprogrammare il cervello per la corsa e nuovi movimenti veloci, ma dopo qualche mese dimenticherai come correvi prima. Ovviamente, per un bambino che vede i suoi genitori correre correttamente, il cervello si cabla più facilmente e rimane così per tutta la vita, ma da quello che vedo, la maggior parte delle persone non corre correttamente, quindi è necessario cambiare il modo in cui corri senza vedere i tuoi genitori corrono correttamente.

Posizione corretta del collo

Ciò che la maggior parte non capisce, e se lo capisci ne trarrai un enorme profitto, è che il dolore al collo spesso deriva da una posizione errata del collo, lontana da come dovremmo essere con il nostro collo. Il collo dovrebbe avere un arco, non dovrebbe essere dritto. Di solito guardare in basso e verso gli schermi fa raddrizzare il collo. Qui vedrai un’immagine di come dovrebbe essere il collo. L’archetto è necessario per mantenere una corretta pressione sul collo. Proprio come nelle costruzioni quando un arco bilancia le pressioni lungo l’arco, così un arco cervicale bilancia le forze che agiscono sulle vertebre e sul disco. Quando il collo si raddrizza, si verifica una pressione su punti specifici del collo, che provoca un’ernia del disco.

Guardati allo specchio di lato, all’altezza del collo, anche la bella posa è quella giusta. Se il tuo collo si è raddrizzato, ciò non significa che non puoi recuperare l’arco. Puoi farlo con l’aiuto di pensare e attuare le azioni che ripristineranno la bella forma che hai visto allo specchio.

Come riesci a camminare e correre correttamente?

Molto semplicemente, all’inizio ci obblighiamo a camminare e correre correttamente e dopo qualche settimana l’abitudine viene assorbita, proprio come quando eravamo piccoli e imitavamo i nostri genitori o il gruppo di cui facevamo parte.

Gli studi dimostrano che ci vogliono 21 giorni per sviluppare una nuova abitudine. Puoi riallineare tutto il tuo corpo semplicemente camminando e correndo correttamente. 21 giorni di focus porteranno grandi profitti con poco sforzo.

Problemi legati alla camminata scorretta

O piedi, dolore alla caviglia, piedi piatti, dolore al ginocchio, dolore all’anca e problemi alla parte bassa della schiena. Prova a cambiare la camminata con la camminata e la corsa con la corsa, e credo che vedrai la differenza. Con “una volta” si intendono migliaia di anni, quando tutti andavano bene.

materiali ausiliari

Correre correttamente con scarpe minimaliste (il modo in cui siamo fatti per correre – spiegazione tecnica sulla corsa ).

Allungare e flettere i muscoli del corpo ogni giorno prima e dopo l’attività fisica (quando si invecchia è necessario investire di più), la loro tendenza è ad accorciarsi. Video Shell : il metodo di Tom Brady.

Attraverso l’osservazione, che in realtà è lo “strumento di visione” del libero pensiero, è possibile capire come un tempo stavano, camminavano e sedevano e come dovevano essere compiute queste azioni: un film del 1950 sugli aborigeni .

Il punto che è nascosto a tutti, ma non a te

Tutti sanno che se c’è un problema al ginocchio bisogna andare dal medico o riposarsi.

Ma molte volte il problema è semplicemente nella forma del camminare, e può essere corretto cambiando la forma del camminare nell’unica forma in cui dovremmo camminare. Non solo guadagnerai tempo, ma tratterai il problema stesso e non il sintomo. E sì, è semplice come sembra e rivoluzionario come sembra: cambia semplicemente il modo in cui cammini o corri. È anche logico che il carico dovrebbe essere sui muscoli e non sulle articolazioni ed essere distribuito tra le articolazioni.

Postura corretta come prima

Il grande guadagno di una postura corretta con poco sforzo

Il vantaggio di una postura corretta è che sembreremo belli e dritti, non avremo i dolori comuni a chi siede su sedie di ogni tipo e risparmieremo visite mediche inutili, fotografie, interventi chirurgici inutili, soldi e mal di testa da tutto questo .

Il grande segreto della postura che si risolve con il libero pensiero

Il grande segreto è che devi decidere che è così che starai in piedi e seduto da ora in poi, e basta, è finita, è risolto. Non hai bisogno di terapisti, medici o test.

Postura corretta

Abbiamo smesso di muoverci nel modo in cui dovrebbe muoversi il nostro corpo e la nostra postura non corrisponde alla forma corretta in cui è stata costruita in milioni di anni di evoluzione. Un cambiamento nella postura sia nel movimento che nella seduta porterà ad un cambiamento drammatico in pochi giorni. Il movimento corretto è l’unico modo per trattare la fonte del problema, purché la situazione non sia realmente grave. Un chirurgo della colonna vertebrale parla del modo di trattare il problema e non del sintomo.

C’è solo un modo per conoscere il modo giusto di muoversi e mantenere una postura corretta, ed è vedere come le persone che non sono state modernizzate stanno in piedi, corrono, si siedono e camminano.

Postura corretta e postura – un articolo sulla postura e anche ottime spiegazioni dal passato al presente .

Seduta anteriore corretta

Il progresso ci piega sempre di più e ci fa deviare dal modo in cui avremmo dovuto muoverci. Osservare le tribù che sono sopravvissute e vivono come cacciatori e cacciatori permette di capire come dovevamo sederci e tutto il resto. Guarda i bambini e vedrai che la loro postura per lo più non è cambiata rispetto alla postura primitiva.

Seduta corretta: la maggior parte delle persone siede per gran parte della giornata. Sedersi su una sedia è una seduta che non è naturale per noi perché non attiva i muscoli centrali. È meglio sedersi come si sedeva prima quando il corpo non è rilassato. Forme di seduta del nostro passato più adatte all’uomo.

Muovendo le articolazioni come prima

Uno dei problemi della modernizzazione è che la maggior parte delle articolazioni non si muove. Una legge importante nel corpo umano è che quando non si muove o non si attiva un certo organo, esso degenera e viene distrutto, non noi.

L’unico modo per prenderci cura delle nostre articolazioni, di cui fanno parte la schiena e il collo, è muoverle.

Allungare e flettere i muscoli del corpo ogni giorno prima e dopo l’attività fisica (quando si invecchia è necessario investire di più), perché la loro tendenza è ad accorciarsi. Video Shell : il metodo di Tom Brady.

È un peccato che i medici non traggano profitto solo dai successi

Il profitto si nasconde sullo scaffale dei medicinali

Un medico trae profitto dal dare una prescrizione, spiegando perché è buona, salutando gentilmente il paziente dopo aver ordinato qualche esame e chiamando il successivo. Anche il paziente attende la prescrizione. Quindi funziona in entrambi i modi. I medici non vengono pagati per sedersi con un paziente e spiegargli per un’ora perché ha bisogno di cambiare la sua dieta o di smettere di essere incurvato. Non hanno il tempo o la conoscenza per sedersi addosso alle persone per mesi finché qualcosa non cambia.

Buone intenzioni

I medici vogliono davvero aiutare i pazienti. Il 99,9% dei medici desidera che il paziente lasci in buone condizioni rispetto a quando è entrato. Non esiste un modello di profitto derivante dalla medicina preventiva e dai cambiamenti dietetici, quindi l’establishment medico non implementa le soluzioni ovvie e naturali. Inoltre, i medici non capiscono la nutrizione e non la studiano (nelle istituzioni educative è vero che gli alimenti trasformati non fanno bene all’uomo, il resto generalmente non è vero). La nutrizione è responsabile del 90% della nostra salute, quindi risulta che i medici non hanno alcun effetto significativo sulla nostra salute. La medicina del trauma o le lesioni gravi funzionano alla grande perché la causa è spesso accidentale.

Perché è pericoloso ascoltare i dietisti?

Una lezione pericolosa alla Facoltà di Nutrizione

I dietologi hanno imparato la dieta promossa dall’accademia, ovvero verdure, frutta e alimenti senza troppi grassi. Questa ovviamente non è la dieta che gli esseri umani si sono evoluti naturalmente per mangiare. Non ho nulla di personale contro i dietologi, ma la maggior parte di loro sconsiglia la dieta giusta perché recita ciò che ha imparato senza esercitare il libero pensiero. Ma ciò che hanno imparato non concorda con la scienza e con la logica della selezione naturale. E sì, tutti i dietisti hanno torto. Non capiscono che le piante “vogliono ucciderci” con le tossine naturali che esistono in esse. Inoltre, il grasso animale è molto adatto all’uomo e contribuisce molto al colesterolo, che generalmente ci fa bene e viene utilizzato per processi chimici critici.

Perché inventare un nuovo cibo?

Gli esseri umani sono costruiti per mangiare il cibo che hanno mangiato nelle ultime centinaia di migliaia di anni: frutta (che maturava naturalmente), animali (che mangiavano erba e non cereali) e pesci (pesci naturali e non di stagno). Questa è logica senza scienza, ma quando si guarda alla scienza e ai risultati empirici degli esperimenti questa logica è corretta. Pensare in termini di “cibo adatto all’uomo” e non di “cibo sano”. Non esiste un superalimento. Nemmeno gli animali hanno un supercibo, hanno il cibo che fa per loro. Il grande inganno nella nutrizione (diete non nel senso di perdere peso, ma una forma di nutrizione) come chetogenica, paleo, vegana, vegetariana, carnivora mostrano miglioramenti per la maggior parte delle persone e quindi causano confusione, perché eliminano gli alimenti trasformati direttamente che migliorano salute, ma contengono ingredienti problematici (tossine vegetali e in particolare cereali integrali, latte vaccino e altro).

Gli animali allo stato brado non sono grassi anche se esistono luoghi che offrono cibo infinito per loro. Più avanti ne parleremo come modello mentale da applicare anche agli esseri umani.

Dieta nel senso di alimentazione costante e non di perdita di peso

Naturalmente non è bene per noi seguire una dieta nel senso di un tempo prestabilito per perdere peso quando vogliamo incontrare un partner o abbiamo appena divorziato, confonderà solo i sistemi del corpo e te. Il modo giusto e naturale è cambiare per sempre la durata della vita.

Piante e verdure stanno cercando di ucciderti!

Le lectine fanno parte delle tossine presenti negli alimenti naturali, ad esempio nelle verdure, nei legumi, nelle radici, nei semi, nei tuberi, nei cereali e nella frutta (acerba).

Ai minori è stata assegnata una sezione a parte perché sono così sfuggenti. La persona che me li ha fatti guardare è il dottor Gendry , un cardiochirurgo statunitense che ha scritto diversi libri sull’argomento , il principale dei quali è The Plant Paradox . Non ha ragione su tutto, ma sui minori ha sicuramente ragione. Si trovano principalmente nelle verdure e nei cereali integrali, ma non in tutti. Il pericolo è che influiscono su ogni persona in modo diverso. Ci sono lectine minori che non fanno bene a nessuno (glutine) e il resto varia a seconda delle persone. Ricerca sulla relazione delle lectine con problemi articolari e erosione della cartilagine (un problema che non esiste nelle tribù).

Le tossine sono lì in modo che vari insetti e parassiti non le mangino. Il glutine è una lectina. Nei frutti maturi scompaiono in modo che mangino i frutti e diffondano gli alberi con l’aiuto dei semi nel frutto. La scienza dimostra che la maggior parte delle tossine si trovano nella buccia, nei noccioli e nei semi (la logica dimostra anche che vale la pena proteggere i semi e i noccioli, che sono i più importanti per la riproduzione della pianta, e la buccia per proteggere il frutto prima che si matura), quindi masticare i semi di frutta e verdura provoca il rilascio delle tossine (il frutto vuole che tu lo mangi, ma non schiacciare i semi). A mio parere queste tossine (le lectine in esse contenute) sono un fattore importante in gran parte delle malattie autoimmuni e dell’obesità della popolazione, principalmente dovute al grano. Ecco quali sostanze queste tossine ne impediscono l’assorbimento ed ecco un’ottima lezione sulle lectine. Il modo migliore è immergere, germogliare, rosolare e cuocere per eliminare l’effetto della maggior parte delle tossine.

Malattia metabolica

Una malattia nascosta che inizia in età diverse

Solo raramente si riscontra che gli animali in natura non hanno il peso corretto, come può essere? Sicuramente di tanto in tanto si imbattono in una fonte inesauribile di cibo, come fanno a non ingrassare? Gli esseri umani sono gli unici animali che ingrassano quando mangiano molto? Per risolvere questo punto in modo logico, capire che tutti gli animali hanno un meccanismo per mantenere il peso, l’evoluzione ha fatto sì che il meccanismo si sviluppasse perché gli animali che ingrassano quando c’è una fonte inesauribile di cibo, semplicemente sono morti e non sono con noi. Gli animali che ingrassano sono quelli nutriti dall’uomo, come bovini, cani e gatti. E da qui nasce il libero pensiero che collega logica e scienza, gli esseri umani non sono diversi. Abbiamo un meccanismo di mantenimento del peso che viene danneggiato da una dieta che non ci soddisfa e non viviamo. Infatti, gli animali ingrassano quando ricevono orzo, mais, soia e cereali diversi, alimenti che non sono adatti a loro. Gli esseri umani ingrassano anche da alimenti non adatti a noi, ma il danno non è diretto dal cibo, ma perché danneggia il nostro meccanismo di mantenimento del peso. Il danno al meccanismo di mantenimento del peso è chiamato malattia metabolica.

Tossine che rovinano il sistema di equilibrio del peso

La malattia metabolica di cui soffre la maggior parte della popolazione è probabilmente dovuta ad un’errata distribuzione tra carboidrati, grassi e proteine nella dieta, oltre alle tossine presenti nei vegetali e negli alimenti trasformati. Quando c’è qualcosa di cui soffre la maggior parte delle persone, significa che vale la pena che tutti si controllino perché non è 1:1.000 ma 1:3. Non c’è bisogno di ricercare cosa fanno gli alimenti trasformati perché non c’è modo al mondo che possano eguagliare i milioni di processi chimici nei nostri corpi. Il modo più sicuro per curare la malattia metabolica è attraverso una dieta libera . La maggior parte delle persone soffre della sindrome metabolica curabile (sindrome metabolica) e non solo del problema dell’obesità. Ci vuole un anno per recuperare con l’aiuto della dieta a noi destinata.Eccellente ricerca sulla malattia metabolica e sui suoi danni ai vasi sanguigni. L’importante non è la quantità di cibo, ma il tipo di cibo, e consumare pasti concentrati fino a 10 ore al giorno e il resto del tempo per far riposare il sistema digestivo. Tutti hanno un peso naturale, solitamente è il peso che avevano all’età di 18-20 anni e che raggiungeranno dopo un periodo di alimentazione naturale.

Apri una grande bocca

Come facevano gli indiani ad avere i denti bianchi senza Colgate?

George Catlin era un pittore, scrittore e viaggiatore americano, noto soprattutto per i suoi ritratti di tribù di nativi americani e la sua documentazione delle loro culture nella prima metà del XIX secolo. Nei suoi viaggi e nelle sue interazioni con varie tribù di nativi americani, Catlin osservò e documentò anche la loro salute dentale.

George viveva con gli indiani e si limitava a guardare

Nel suo libro “Lettere e note sui costumi, i costumi e le condizioni degli indiani nel Nord America”, Catlin fece diversi appunti sui denti degli indiani. Ha notato che di solito hanno denti forti e sani, senza carie, e ha attribuito questo alla loro dieta e al loro stile di vita. Inoltre, nel suo libro The Breadth Of Life del 1864, Catlin afferma che gli indiani chiamavano l’uomo bianco con un nome dispregiativo, Black Mouth, che significa “bocca nera”. George ha vissuto per anni con gli indiani, non ha mentito. Scrisse nei suoi libri che gli indiani tenevano la bocca chiusa giorno e notte e vide come le madri indiane mettevano i loro figli a dormire sulla schiena e si assicuravano che la loro bocca fosse chiusa durante il sonno. E sì, sono abbastanza pazzo da leggere i suoi libri, erano fantastici perché davano l’immagine di una tribù che viveva nella natura del 1864. Puoi anche ordinarli su Amazon.

Dalle osservazioni di Katelyn apprendiamo dell’eccezionale salute dentale. Catlin osservò che i nativi americani avevano un’eccellente salute dentale, con pochissimi casi di carie. Lo attribuì alla loro dieta ricca di alimenti naturali, non trasformati e povera di zuccheri.

Inoltre, Catlin notò che alcune tribù praticavano l’affilatura dei denti, dove toccavano i denti con punte acuminate. Ciò è stato fatto per ragioni estetiche e come segno di appartenenza tribale. Rimase impressionato dall’abilità con cui ciò veniva fatto, così come dall’assenza di carie anche tra coloro che avevano i denti affilati.

Le pratiche di igiene orale osservate da Catlin hanno mostrato che i nativi americani praticavano l’igiene orale utilizzando bastoncini da masticare e altri metodi naturali. Credeva che queste pratiche, insieme alla dieta, alla respirazione dal naso e alla bocca chiusa tutto il giorno, contribuissero alla loro buona salute dentale generale.

Dove sono i dentisti?

Puoi sorridere, i dentisti semplicemente non lo sanno, non è che siano cattive persone. I denti cattivi e l’alitosi sono un sintomo e non il problema. Tre cose manterranno i tuoi denti bianchi e dritti se non è troppo tardi: alimentazione, respirazione attraverso il naso e pulizia dei denti senza prodotti chimici.

Ecco, nessuna magia, gli indiani d’America avevano dei denti eccellenti senza tutta la nostra magia, si possono copiare ed è proprio quello che ho fatto io nel libero pensiero.

I denti vengono distrutti innanzitutto a causa di una dieta povera di minerali e vitamine. Di solito si tratta di una dieta con poca carne e pesce e con molte piante e alimenti trasformati che impediscono l’assorbimento di importanti minerali.

Un altro motivo è la respirazione orale durante la notte e durante il giorno. Quando respiri dalla bocca è come mettere una mela fuori, marcirà. Quando chiudiamo la bocca è come avvolgere una mela. In questo modo non si secca neanche la bocca. Quando si respira attraverso il naso, la lingua preme la mascella e produce denti dritti. Prova a respirare dal naso con la bocca chiusa e vedrai che la lingua preme sulla mascella superiore proprio come fa un ponte.

Sostanze chimiche o naturali?

Un terzo ed importante motivo per cui i denti non vengono mantenuti bianchi e sani è la pulizia dei denti. Il segreto è che non sono necessarie costose sostanze chimiche, queste danneggiano solo la struttura dei batteri e il vostro intestino, una parte del dentifricio e del collutorio raggiunge il vostro tratto digestivo, perché una parte viene ingerita. È come mangiare un veleno, prova a ingoiare il dentifricio e vedrai che è davvero sgradevole, ovviamente non provarci, era uno scherzo. Leggi che il dentifricio dice sempre “non da mangiare”, ma un po’ va sempre ingoiato.

Come tieni i denti?

È importante usare il filo interdentale dopo i pasti, passare uno stuzzicadenti tra i denti e lavarsi i denti con acqua tiepida. È molto importante lavarsi i denti con acqua tiepida. Non c’è bisogno di prodotti chimici, è un bluff. Le tribù e anche gli indiani avevano denti bianchi e dritti senza dentifricio. Si consiglia di utilizzare un asciugamano ruvido per pulire i denti dopo la spazzolatura. Quando c’è un problema o un’infiammazione, sciacquare più volte con acqua salata.

Il dentifricio non contribuisce in alcun modo alla salute dei denti e non ce n’è bisogno. Affinché i denti siano dritti, è importante mangiare cibi duri durante l’infanzia. Sciacquare la bocca con acqua tiepida ha lo stesso effetto di altre sostanze. Togli qualcosa oltre i tuoi denti, sostanze innaturali il meno possibile su di te, vicino a te e in te. Esempio: oggi i dentifrici come Sensodyne contengono una sostanza tossica: il biossido di titanio . Questo è un piccolo esempio tra migliaia di esempi.

Uno studio che ha testato l’effetto dell’uso del “collutorio” sulla pressione sanguigna.

Potrebbe essere che la maggior parte dei dentisti abbia torto? Assolutamente sì, si sbagliano.

sole

Esposizione al sole

Almeno mezz’ora al giorno. Il grande vantaggio è che con i raggi UVA il corpo rilascia ossido di nitrito (la stessa sostanza che viene rilasciata nella respirazione dal naso ai polmoni) e un sottoprodotto è la vitamina D, ma il grande vantaggio è il rilascio di ossido di nitrito. È meglio stare al sole nelle ore in cui la tua ombra è più alta di te per non scottarti.

Crema antiabbronzatura naturale

La vitamina D viene prodotta dall’esposizione ai raggi UVB per prevenire i danni del sole ed è importante per la costruzione delle ossa. Funziona come una crema antisolare, quindi è il corpo a produrlo. Gli eschimesi non sono esposti al sole e ottengono tutta la loro vitamina D dagli animali. Il grasso animale contiene vitamina D, soprattutto negli animali allevati al pascolo e che mangiavano erba. Il corpo immagazzina la vitamina D nei grassi in base al tipo di colesterolo presente sulla nostra pelle, quindi le persone che non mangiano grassi animali (che soffrono di molte malattie e sintomi diversi) solitamente associano i loro sintomi alla carenza di vitamina D, ma questo è un risultato e non la conseguenza. causa.

“Si sa che le piante appassiscono senza la luce del sole, e lo stesso vale per gli esseri umani.”

Come rimuovere la protezione naturale dal sole?

Come si elimina la naturale “crema abbronzante” che il nostro corpo produce? Molto semplice, basta fare la doccia con il sapone. Proprio come lo shampoo rimuove l’olio naturale dai capelli, il sapone rimuove l’olio contenente la vitamina D che ci protegge dai raggi del sole. Non mi credi? Evita di farti la doccia con sapone e shampoo per una settimana ed esci al sole e vedrai che brucerai molto meno.

Qui vedrai un’eccellente conferenza sul sole e sul nostro corpo.

Il modo umano di riconoscere qualcosa di sano è attraverso la bellezza

L’istinto di base è bellissimo

È piuttosto affascinante come i bambini piccoli riescano a comprendere in modo naturale determinati canoni di bellezza senza che nessuno glielo spieghi. Ad esempio, potrebbero riconoscere che i denti bianchi sono belli, mentre i denti gialli e marroni non lo sono. Questa capacità di riconoscere la bellezza sembra essere radicata in noi fin dall’inizio.

I bambini possono anche distinguere tra aspetto sano e malsano. Possono associare una postura alta ed eretta alla bellezza e una postura incurvata o malaticcia come meno bella. Allo stesso modo, potrebbero vedere la bellezza in un corpo ben fatto e meno in un corpo paffuto. Possono anche riconoscere che la pelle liscia è bella, mentre la pelle danneggiata dal fumo di sigaretta non lo è.

Preferenze innate per Lipa

Queste preferenze innate per la bellezza possono essere ricondotte alle nostre radici evolutive. Gli studi dimostrano che le belle caratteristiche spesso segnalano fertilità e buona salute, che sono importanti per la sopravvivenza e la continuazione dei nostri geni. Ad esempio, uno studio di Perrett et al. del 1999 ha scoperto che le persone generalmente trovano i volti simmetrici più attraenti, forse perché la simmetria è un indicatore di idoneità genetica.

Il nostro innato apprezzamento per la bellezza ci aiuta anche a fare delle scelte su chi vogliamo essere, poiché può indicare un compagno adatto. Quando osserviamo qualcuno che cammina o sta in piedi con grazia, di solito ciò implica una buona salute e un corretto funzionamento del corpo. Lo stesso vale per la respirazione: respirare con il naso spesso sembra più bello che respirare con la bocca, perché è un modo più sano di respirare, immagina qualcuno che respira con la bocca aperta, riconosci che non ha un bell’aspetto?

Hai visto una modella camminare e sembra bella? Questa imputazione è anche il cammino giusto.

Mangiare con la bocca chiusa masticando fa bene? È anche più salutare perché non ingerisci aria con il cibo.

danneggiare la naturale capacità di riconoscere la bellezza

Così come possiamo danneggiare il segnale naturale con cui siamo nati quando mangiare, ovvero quando siamo sazi, ad esempio quando mangiamo il grano, o il meccanismo di quando bere, quando beviamo caffè o alcol, così è anche possibile danneggiano la nostra naturale capacità di riconoscere la bellezza, a volte la bellezza è un fenomeno sociale come il clan Marouchi Il collo in Tailandia, penseranno che un collo lungo sia bello, perché questo è ciò che è accettato nella società.

Quindi, che tu sia seduto, in piedi, cammini, corri, respiri o pensi liberamente, la natura incoraggia a farlo magnificamente, guarda te stesso e fallo magnificamente. Questa attrazione per la bellezza ha uno scopo, ma puoi cavalcarla per sapere come fare le cose bene, perché spesso anche bello è giusto.

Il pane al cioccolato è più pericoloso della pioggia

Quando ero in terza elementare i miei genitori ci lasciarono con degli amici. La madre delle amiche, che la chiamava Bat Sheva, mi regalava il pane con la cioccolata per la scuola. Non ho mai ricevuto il pane al cioccolato per la scuola. Andando a scuola ho mangiato il pane con la cioccolata e ho avuto fame tutto il giorno a scuola.

È uno spettacolo comune che le madri abbiano paura che il loro bambino si bagni sotto la pioggia e quindi lo inseguano con un cappotto o un maglione, non con noi, e lo mandino a scuola con pane e cioccolata.

La paura della mamma ha una fonte, ma non il pane al cioccolato, un pensiero davvero strano, anche se sembro un po’ delirante e lo so, ma vale la pena mostrare quanto sia brutto per il bambino.

Bagnarsi sotto la pioggia o avere un po’ di freddo è fantastico per un bambino e, anche se non è proprio fantastico, produce un bambino indipendente. La prossima volta solo lui si ricorderà che aveva freddo e prenderà un cappotto o un ombrello, e la verità è che questa esposizione al freddo gli fa addirittura bene. Il pane al cioccolato, invece, per la scuola non solo farà perdere zucchero al bambino e gli sarà molto più difficile concentrarsi, ma contribuisce ad amare il bambino per i cibi malsani e aumenta la probabilità di malattie che la madre non immagina nei suoi sogni peggiori, come il cancro, il diabete, le malattie metaboliche e perfino i problemi dentali.

Ma tutti sanno che questa madre ama suo figlio più di tutto al mondo, ecco perché mi sembra strano e ne scrivo qui.

I bambini e gli esseri umani non dovrebbero mangiare pane azzimo con cioccolato, non quando sono bambini e, a dire il vero, mai. Dovrebbero seguire una dieta libera , cibo adattato agli esseri umani.

Abbassa il sopracciglio che hai alzato per quello che ho scritto qui, e continua a leggere, il pane al cioccolato ne è un esempio, ma questo vale per tutto ciò che gli esseri umani non dovrebbero mangiare.

Allora la prossima volta che vedete una mamma che dà al bambino il pane con la cioccolata, gridate al bambino: “Non finire il pane con la cioccolata mentre vai a scuola!” e grida alla mamma: “Abbi paura del pane, non il freddo!”

Dateci qualcosa di perfetto

Molte persone mi dicono che anche la carne che mangiamo oggi non è come quella che veniva cacciata milioni di anni fa. È vero, contiene molti più grassi e gli animali domestici mangiano cibi che non sono adatti a loro, ma per noi è molto più adatto dell’avena con tutti i tipi di ingredienti, ad esempio.

Si teme che il pesce di mare contenga metalli e ogni genere di sostanze malsane, ma anche in questo caso i pesci di mare sono quasi identici a quelli che mangiavano gli antichi per milioni di anni, è nullo nel sessanta rispetto alle tossine naturali presenti nelle piante.

Il trucco è avere idee corrette all’80%, perché ottenere il 100% è molto difficile per la salute. Ma per raggiungere il 100% di salute devi prendere decisioni corrette all’80%. In campo sanitario non esistono decisioni al 100%. (A parte sbattere la testa contro il muro che ti farà venire mal di testa al 100%).

Stiamo affogando nelle informazioni ma abbiamo bisogno di approfondimenti, la salute è poker, il più delle volte non esiste il 100% né il 90%, le decisioni devono essere prese in condizioni di incertezza (a volte il risultato è l’opposto delle probabilità, come un fumatore che vive fino a 102 anni) e questo è esattamente il problema, nessuno è decisivo e dice cosa si dovrebbe fare – queste sono cose che sono vere con un’alta probabilità, quindi viene un pensiero libero per cercare di isolare il segnale dal rumore . Come tutto ciò che leggete, trattate con responsabilità limitata anche ciò che leggete qui . Attraverso il libero pensiero è possibile arrivare alla seguente legge fondamentale e importante: “comportarsi come si comportavano gli antichi uomini in natura” – a questo modo di vivere il nostro corpo e la nostra mente si sono adattati e adattati! Cercare di sconfiggere la natura con la tecnologia, i farmaci, i maghi, gli unguenti, le erbe miracolose, la conoscenza e i succhi è spesso destinato al fallimento.

Puoi battere la natura?

Chi ha “progettato” la natura non ha voluto dare all’uomo la possibilità di superarla.

L’evoluzione ci ha adattato in base a come eravamo in natura e non può adattarci ai rapidi cambiamenti. L’evoluzione lavora sul lontano passato e non sul presente. Una volta capito questo, capisci tutto. Questa non è scienza missilistica ma semplice logica. Come gli animali, lavoriamo principalmente per procurarci il cibo, per trovare riparo e per riprodurci, oltre che per ottenere informazioni su questi tre aspetti.

L’evoluzione ha progettato per noi milioni di tipi di processi chimici spettacolari e miliardi di miliardi di processi chimici (interdipendenti) ogni secondo che ci guidano e ci definiscono. Non è giusto che cerchiamo nuovi processi chimici che ci sistemino (medicinali), ma semplicemente continuare e non danneggiare i milioni di processi esistenti con cui siamo stati messi al mondo (giusto per rimanere naturali), questo è corretto da un punto di vista probabilistico e logico.

Queste sono le cose che ti rafforzeranno fisicamente: il cibo che mangiavamo in passato, la respirazione attraverso il naso, il movimento corretto, l’apprendimento (per attivare il cervello) e l’ambiente. Ogni idea è in realtà una soluzione facile da realizzare e si basa su un semplice e libero pensiero “di comportarsi come si comportavano gli antichi uomini in natura”.

È difficile capire esattamente come si comportassero gli antichi, ma ci sono tribù che sono sopravvissute e ci sono vecchi libri e film che ti permettono di conoscere la strada giusta.

Un coniglio ha bisogno di alcune erbe e verdure, altrimenti si ammalerà e morirà. Queste sono le cose che mangiava in natura. Una mucca ha bisogno di erba verde e quando le dai del cibo per il quale non è adatta (così che ingrassi – l’interesse dell’allevatore è più carne e non più salute per te) come chicchi di mais, soia e orzo, ottiene grasso e devi mantenerlo in vita con l’aiuto di antibiotici di tanto in tanto. Allo stesso modo, anche noi siamo costruiti per un determinato alimento con un determinato ambiente di vita. Ignorare questa esigenza si manifesta in gran parte della popolazione mondiale nell’obesità, nelle malattie, nel bisogno regolare di medici e medicinali.

Un mal di testa è un mal di testa

Una storia che mi è capitata: mia moglie mi ha detto che ha le vertigini quando guarda in basso e che potrebbe avere un’emorragia cerebrale o un ictus. Le ho detto che era un peccato perderla in quel modo, ma “è stato un piacere conoscerti e andrò d’accordo” e ho aggiunto “Tel Aviv ha una buona scelta”. Lo trovo molto strano. Ricordavo di averla sentita fare un allenamento per saltare la corda. Le ho chiesto: “Dimmi che non hai saltato su una corda per mezz’ora?” Lei ha detto di sì. Nel libero pensiero ho messo insieme il fatto che saltare dà le vertigini, che io e mia moglie siamo sensibili ai movimenti bruschi, e poi ho capito che la possibilità che nello stesso giorno abbia fatto un allenamento per saltare la corda, abbia un’emorragia cerebrale e non sono correlati tra loro, è zero. Le ho detto “non credo sia un’emorragia cerebrale, ma solo per il salto” e che probabilmente sopravvivrà, lei ha sorriso e infatti il “sanguinamento” e le “vertigini” sono scomparse. È importante utilizzare la logica libera in tutto.

Un mal di testa è un mal di testa. È un sintomo e non il problema, stai facendo qualcosa di sbagliato se li hai, grandi o piccoli che siano.

Personalmente non ho sofferto molto di mal di testa, ma li ho riscontrati in molte persone e talvolta ho sofferto di mal di testa prima di iniziare a mangiare liberamente .

In una persona che mangia bene, è attiva e vede il sole, non c’è motivo di avere mal di testa.

Se occasionalmente soffri di mal di testa o emicrania significa che non mangi liberamente.

I prodotti a base di latte vaccino, l’avena, la cola light e simili non sono alimenti che rientrano nella definizione di dieta libera e ci sono buone probabilità che contribuiscano al mal di testa.

Il tuo corpo non ha margini di sicurezza, quindi ogni piccola cosa provoca mal di testa. Basta mangiare liberamente e vedrai che mal di testa ed emicranie scompariranno.

Una delle cose che ho notato è che le cuffie wireless mi danno un po’ di mal di testa dopo. Quindi fai attenzione anche alle cose che vengono proiettate direttamente nella tua testa.

Allora come mai nessuno parla della pericolosità di questo popolare prodotto? Spero che ormai tu abbia capito che solo perché tutti fanno qualcosa, non significa che sia sicuro o corretto, sfortunatamente molte volte è il contrario.

Qualunque cosa irradiante indossi, c’è una buona probabilità che sia pericolosa. Le cuffie wireless sono proprio dentro la tua testa e si irradiano verso il cellulare, nessuno ha testato cosa fanno realmente ai neuroni della testa.

Ho comprato delle cuffie con un cavo d’aria all’estremità in modo che le radiazioni non passino.

E concludiamo con sì, tutti sbagliano, è possibile altrimenti!

Ciao, benvenuto, Ganim

Uno dei miei grandi errori è stato pensare che i geni determinino se le persone sono brave in matematica, se avranno un infarto o semplicemente avranno successo. Più ci penso, leggo liberamente e mi imbatto in informazioni, mi rendo conto di quanto siamo nati uguali. I geni aiutano a combattere le tossine, come il grano o il fumo, ma se non ci si avvelena, non abbiamo davvero bisogno dell’aiuto dei geni, e questa è la comprensione libera di questo mistero. I geni ti aiuteranno anche ad avere un certo carattere che ti aiuterà ad apprezzare una certa attività, come un attore, un atleta, un falegname, un fisico. Ma l’abilità stessa dipende da quante ore hai dedicato alla tua abilità nativa, da quanto l’hai praticata e da cosa hai fatto nella tua vita, ad es. l’ambiente.

Diamo la colpa ai geni, perché il nostro cervello si sforza costantemente di organizzare la realtà e dare una spiegazione che supporti le nostre azioni, l’importante è che non siamo noi a incolpare. Ecco perché è facile per noi incolpare i nostri geni per il fatto che siamo grassi, o malati, o semplicemente eccessivamente magri, e quindi, quando la colpa è dei geni, il problema è risolto, sono i geni! Combattere la tendenza del nostro cervello a ordinare tutto e spiegare tutto, questo è il massimo del libero pensiero. C’è qualcosa che non va nell’obesità, non è un’opinione, è una realtà facile da constatare e ovviamente il problema non è estetico ma si accompagna a tanti altri problemi, come il diabete e problemi vascolari. Tutti dovrebbero essere “magri” se seguono una “dieta libera”.

La maggior parte delle persone nasce con grandi geni, quindi se ci sono problemi, incolpa il tuo ambiente e la tua dieta prima di incolpare i tuoi genitori per i geni cattivi.

L’andamento della salute nel mondo va in una direzione chiara ed è visibile nelle strade. Potrebbe essere che così tante persone abbiano incasinato i geni e stiano ingrassando? Diventare sottomesso? Sviluppare malattie croniche? O forse c’è qualcos’altro che fa sì che alcune persone siano in forma, erette e sane anche in età avanzata. Se assumiamo che siamo nati uguali, e in effetti siamo nati uguali (più o meno), allora esercitando il libero pensiero ci rendiamo conto che qui c’è qualcos’altro oltre a un problema con i geni. C’è qualcosa qui che è correlato e rimane un’attività molto basilare: alimentazione e attività fisica! Un’altra prova di ciò sono quelle persone che cambiano dieta ed esercizio fisico e diventano sane e in forma.

Sembra che la salute generale del mondo intero abbia una tendenza al ribasso, secondo questo articolo , secondo la tendenza globale dell’obesità e secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità . La medicina è così avanzata, quindi si può presumere che la ragione principale sia il deterioramento della qualità del cibo e del tipo di cibo che mangiamo. Un articolo sul diabete infantile che mostra un aumento nel corso degli anni. Immagino che il cibo che mangiamo sia molto più importante del nostro ambiente, perché le sostanze cattive presenti nell’ambiente hanno meno effetto delle sostanze cattive presenti nel nostro cibo che entrano nel nostro corpo. Viviamo davvero più a lungo sulla terra ma in meno buona salute! Un’altra prova dell’incompatibilità della vita moderna con la vita per la quale siamo evolutivamente costruiti: uno studio sugli adolescenti americani mostra che la felicità ha una chiara tendenza al ribasso nel corso degli anni. Per una buona salute, bisogna essere pronti al cambiamento, capire che ci sono cose che devono essere fatte e cose che non devono essere fatte! I geni e la fortuna non sono dannosi, ma da soli non bastano a garantire una buona salute.

La legge “i geni non sono nulla rispetto all’ambiente” dice che se la domanda è: un certo problema è genetico o ambientale? Molto probabilmente il comportamento è responsabile di problemi, come la nostra aria, il cibo, il movimento. Da ciò si comprende che la maggior parte delle malattie nascono dal nostro stile di vita (ambiente, alimentazione, movimento) e non dalla sfortuna o dai cattivi scudi caduti su di noi. Il modo di curare il sistema sanitario deve cambiare da zero e iniziare dallo stile di vita e non dai farmaci. nella prevenzione e non nel trattamento degli intonaci.

Dobbiamo essere flessibili nel pensare e comprendere che a volte le nostre opinioni su un determinato argomento devono essere cambiate e con questo cambiamento è necessario anche un cambiamento nel nostro modo di vivere. La difficoltà più grande è cambiare noi stessi e renderci conto che fino ad ora semplicemente avevamo torto, lo vediamo nelle scuse che accompagnano l’alimentazione delle persone, “non si può smettere di mangiare pane o fritture”.

Qualcuno si assumerà la responsabilità

Sono solo una persona ragionevole che si assume la responsabilità della giusta alimentazione per gli esseri umani. Lo Stato deve gestire la salute del pubblico, che ha difficoltà a comprendere i fattori che operano nel mercato e ad apportare cambiamenti. Probabilmente non c’è scampo dal pagare le persone per mantenere una vita sana, perché a lungo termine ciò farà risparmiare denaro al Paese – la ricerca dimostra che il pagamento funziona . La fonte della difficoltà è l’eccesso di pubblicità e disinformazione che le aziende commerciali creano per i propri interessi economici, che sono i profitti e non la salute pubblica.

L’idea che la stessa azione produca risultati diversi per persone diverse rende difficile decidere quale sia la cosa giusta da fare e quali siano le cause. Ad esempio, due persone: una persona che non fumava ed è morta all’età di 40 anni, e una donna che fumava ma è morta all’età di 87 anni. La soluzione è testare 100 persone che fumano e 100 non fumatori e ricordare sempre la legge “si comporta come si comportavano gli antichi esseri umani in natura”. Ottimo articolo sulla storia della caccia e del consumo di piante.

Il potenziale beneficio dei chetoni nel contesto del cancro e della crescita del tumore si basa sulle differenze nel metabolismo energetico tra le cellule tumorali e le cellule sane.

Le cellule tumorali si affidano principalmente al glucosio per produrre energia attraverso un processo chiamato glicolisi, anche quando l’ossigeno è disponibile. Questo fenomeno è noto come effetto Warburg. L’elevata richiesta di glucosio da parte delle cellule tumorali consente loro di moltiplicarsi rapidamente. Al contrario, le cellule sane possono utilizzare diverse fonti di energia, come glucosio, acidi grassi e corpi chetonici. Una conversazione con un professore oncologo sull’argomento.

Una dieta libera, ricca di proteine e grassi e povera di carboidrati, fa entrare il corpo in uno stato di chetosi. Nella chetosi, il corpo produce corpi chetonici come fonte alternativa di energia quando il glucosio è basso. La logica alla base dell’utilizzo dei chetoni per aiutare potenzialmente i tumori che necessitano di glucosio si basa sull’idea di “far morire di fame” le cellule tumorali della loro principale fonte di energia, il glucosio, fornendo allo stesso tempo alle cellule sane una fonte di combustibile alternativa, i corpi chetonici.

Alcuni studi hanno dimostrato che le diete a basso contenuto di carboidrati possono avere effetti antitumorali, probabilmente perché:

  • Ridotta disponibilità di glucosio – Abbassando i livelli di glucosio, una dieta chetogenica può aiutare a rallentare la crescita del tumore privando le cellule tumorali della loro fonte di energia preferita.
  • Cambiamenti nei percorsi di segnalazione della crescita: è stato dimostrato che le diete chetogeniche influenzano vari percorsi di segnalazione cellulare associati allo sviluppo e alla progressione del cancro, come la segnalazione dell’insulina e del fattore di crescita simile all’insulina (IGF-1).
  • Aumento dello stress ossidativo nelle cellule tumorali – Le diete chetogeniche possono aumentare la produzione di specie reattive dell’ossigeno (ROS) nelle cellule tumorali, portando allo stress ossidativo e potenzialmente alla morte cellulare.

Tuttavia, l’efficacia dei chetoni e delle diete chetogeniche come trattamento del cancro rimane oggetto di ricerca in corso e non tutti i tipi di cellule tumorali potrebbero rispondere in modo simile a questo approccio. È essenziale consultare gli operatori sanitari, come gli oncologi, prima di prendere in considerazione cambiamenti nella dieta o trattamenti contro il cancro.

Popeye si sbagliava, gli spinaci non sono adatti a noi

Ciò che mangiamo non viene necessariamente assorbito nel sangue. Ciò che conta è ciò che viene assorbito.

Ci hanno insegnato che gli spinaci sono salutari perché contengono molto ferro, ma si sono dimenticati di informarci che il loro assorbimento è zero a causa del tipo di ferro e delle tossine che ne impediscono l’assorbimento.

In tutte le piante si tratta esattamente dello stesso problema, le vitamine e i minerali non vengono assorbiti nel sangue nella quantità desiderata. Le eccezioni dalla pianta sono i frutti maturi e i cereali fermentati.

Vedi qui una raccomandazione del Ministero della Salute sul cavolo riccio senza fondamento scientifico e il contrario di quanto dimostra la scienza. In nessun momento della storia umana gli esseri umani hanno mangiato il cavolo riccio, che è anche difficile da digerire a causa delle fibre.

Il segreto è che alla fine ti diverti nella stessa misura

Il grande “segreto” dell’alimentazione è che alla fine godiamo ugualmente della maggior parte dei tipi di cibo, ci vogliono solo pochi giorni per abituarci. Il cibo innaturale, zuccherato e salato, ci impedisce di apprezzare il cibo naturale, al quale ci vogliono alcuni giorni per abituarsi. Vale la pena dedicare qualche giorno ad abituarsi al cibo naturale perché alla fine ti piace altrettanto. Un’altra cosa è la “varietà del cibo” – non siamo fatti per mangiare molti tipi di cibo contemporaneamente per un semplice motivo – nei tempi antichi era disponibile solo un tipo di cibo alla volta – se ci imbattevamo in un fico albero, non c’era miele e pane con avocado e formaggio, c’era solo un fico. Inoltre, è importante dare all’intestino il tempo di riposare (l’intestino viene “ferito” mangiando), quindi è saggio mangiare in una finestra di 8-12 ore al giorno.

Evitando olio, zucchero e pane azzimo si avverte un cambiamento immediato. Una volta che riesci a apportare la modifica iniziale, ad esempio evitando il petrolio, e vedi il miglioramento iniziale, è più facile continuare. Può essere difficile da credere, ma le cose semplici sono la fonte del problema e la soluzione.

Orticaria, bruciore di stomaco, intestino irritabile e tutto il resto

Questi tre fenomeni sono un sintomo e non la causa. Non in tutti i casi, ma nella maggior parte. Dopo aver letto il Pensiero Libero capisci già che vale la pena vivere una vita statistica e scommettere su qualcosa che è in alte percentuali vero, anche se non sempre.

La causa di questi tre fenomeni è ovviamente un’alimentazione scorretta. Il colon irritabile è in realtà il tuo intestino che “si agita” quando gli passano alimenti non adatti a lui, come pane (non lievitato), pasta, verdure, oli vegetali, riso, radici, foglie, cracker, latte vaccino o tutti i tipi di alimenti che sono stati inventati di recente.

Orticaria, scabbia, eruzioni cutanee e piaghe in tutti i tipi di punti del corpo, di solito non hanno nulla a che fare con gli ormoni o la pubertà, ma solo con la dieta. Lo devo riscrivere, sono fenomeni che riguardano solo il cibo che si mangia, e sì, sbagliano tutti. Questi sono segni di avvelenamento e il modo per prevenirlo è risolvere il problema, non i farmaci, che a volte mettono a tacere il sintomo. L’avvelenamento termina quando mangi una dieta libera come mostrato qui.

Il bruciore di stomaco è spesso causato da oli vegetali e lectine che irritano gli acidi dello stomaco.

Le lectine sono proteine che legano i carboidrati presenti in vari alimenti vegetali, come legumi, cereali e alcuni frutti e verdure. Svolgono un ruolo nel meccanismo di difesa delle piante contro parassiti e predatori. Alcuni studi e prove aneddotiche hanno suggerito un possibile legame tra lectine e bruciore di stomaco o malattia da reflusso gastroesofageo.

Il bruciore di stomaco è un sintomo che si verifica quando l’acido dello stomaco ritorna nell’esofago e provoca irritazione e sensazione di bruciore. Esistono diversi possibili meccanismi attraverso i quali le tossine vegetali (lectine) possono contribuire al bruciore di stomaco:

  • Disfunzione della barriera intestinale: è stato dimostrato che i minori interferiscono con la funzione della barriera intestinale, il che può portare ad un aumento della permeabilità intestinale (noto anche come “intestino permeabile”). Ciò può causare una reazione infiammatoria e peggiorare i sintomi del reflusso, compreso il bruciore di stomaco.
  • Infiammazione – Alcuni studi suggeriscono che i lattobacilli possono favorire l’infiammazione nel corpo, che può peggiorare i sintomi del bruciore di stomaco. L’infiammazione cronica può essere coinvolta nel bruciore di stomaco.
  • Danni alla digestione: le lectine possono legarsi agli enzimi digestivi e danneggiarne la funzione, il che porta alla digestione incompleta del cibo. Ciò può far fermentare il cibo nello stomaco, creando gas e aumentando la pressione intra-addominale, che può favorire il reflusso del contenuto dello stomaco nell’esofago e causare bruciore di stomaco.

Se ti chiedi perché questi sintomi si sviluppano solo con il passare degli anni e non li vedi nei bambini che mangiano molte tossine vegetali, è perché le lectine impiegano anni per danneggiare l’intestino ed entrare nel flusso sanguigno. Pertanto si consiglia di evitare di mangiare lectine che sono tossine vegetali.

Esposizione al freddo e doccia fredda

È importante fare occasionalmente la doccia in acqua fredda e generalmente nuotare in acqua fredda ed esporsi al freddo. La sensazione successiva è fantastica e sì, la scienza lo conferma. Sono tre le cose che si intersecano: il sentimento, l’evoluzione che ci ha adattato all’esposizione al freddo e la scienza. Possiamo quindi affermare con serenità che è molto probabile che un’esposizione controllata al freddo ci faccia molto bene.

Esiste un tipo specifico di grasso nel corpo umano chiamato tessuto adiposo bruno (BAT) che aiuta a regolare la temperatura corporea in risposta agli ambienti freddi. A differenza del tessuto adiposo bianco, che immagazzina energia, il BAT produce calore attraverso un processo chiamato termogenesi.

Quando attivato da temperature fredde o altri stimoli, il BAT rilascia l’energia immagazzinata sotto forma di calore, che aiuta ad aumentare la temperatura interna del corpo e a mantenere il calore. Ciò può essere particolarmente utile in ambienti freddi dove il corpo è a rischio di ipotermia.

Pertanto, il tessuto adiposo bruno è il tipo di grasso che aiuta gli esseri umani a far fronte al freddo.

acqua

Secondo l’evoluzione dobbiamo bere acqua. Non succhi di frutta, frullati e simili. Bevi quando hai sete, tutti i consigli su una certa quantità valgono solo per chi confonde il corpo con alcol e caffeina, altrimenti il corpo ci segnala perfettamente quando ha sete. Finché sei senza farmaci o sostanze non adatte all’uomo che confondono il corpo, dovresti bere quando hai sete.

Cibo spazzatura mentale per l’anima?

Il cibo spazzatura mentale si riferisce a contenuti o attività che si traducono in una gratificazione immediata ma senza alcun valore o beneficio a lungo termine. Nel contesto delle piattaforme di social media, come Instagram, Facebook, TikTok o Twitter, il cibo spazzatura mentale può includere lo scorrimento sconsiderato di feed infiniti, la visione di video o interazioni superficiali che non favoriscono la crescita personale o connessioni significative.

Le caratteristiche del cibo spazzatura mentale nel contesto dei social network:

  • Breve durata dell’attenzione: queste piattaforme sono progettate per catturare e mantenere l’attenzione degli utenti il più a lungo possibile. I contenuti sono spesso presentati in formati brevi e facili da digerire, come brevi video, immagini o brevi post di testo. Ciò può portare a una ridotta capacità di attenzione e difficoltà a concentrarsi su compiti più profondi o più complessi.
  • Gratificazione istantanea: i social network sono costruiti attorno a funzionalità che forniscono agli utenti feedback e premi immediati, come Mi piace, commenti e condivisioni. La gratificazione immediata può creare dipendenza e incoraggiare gli utenti a cercarne di più, portando a un’enfasi eccessiva sulla convalida e sull’approvazione sociale.
  • FOMO – paura di perdersi qualcosa, i social network possono creare un senso di urgenza e un bisogno costante di tenersi aggiornati sulle ultime notizie, tendenze e pettegolezzi. Ciò può portare a un utilizzo eccessivo e all’impossibilità di disconnettersi dalle piattaforme.
  • Confronto e gelosia – Vedere versioni accorciate e filtrate della vita degli altri può portare a sentimenti di inadeguatezza e bassa autostima. Ciò è particolarmente problematico quando le persone iniziano a confrontarsi con gli altri e sentono la pressione di mantenere un’immagine online perfetta.
  • Sovraccarico di informazioni: con così tanti contenuti disponibili, è facile lasciarsi sopraffare dall’enorme quantità di informazioni. Consumare troppi contenuti di bassa qualità può portare ad affaticamento mentale e a una ridotta capacità di concentrarsi su compiti o informazioni più importanti.

Per mantenere l’equilibrio, è essenziale limitare il consumo di cibo spazzatura mentale e impegnarsi in attività che promuovano la crescita personale, come fare escursioni nella natura, leggere libri, apprendere nuove abilità, avere conversazioni significative e coltivare relazioni nella vita reale. Inoltre, stabilire dei limiti attorno all’uso dei social media, come fissare limiti di tempo o orari specifici della giornata per controllare queste piattaforme, può aiutare a ridurre l’impatto negativo sul benessere mentale.

Infatti, con l’aumento del consumo di cibo spazzatura mentale, assistiamo ad un declino dell’intelletto negli Stati Uniti e, credo, anche nel resto del mondo.

Sostanze a cui gli esseri umani non sono stati esposti

C’è molto nuovo materiale in esso

Le sostanze innaturali a cui siamo esposti: aromi, dentifrici, detergenti, creme per il viso, profumi, ammorbidenti, prodotti per capelli, trucco di tutte le forme, pesticidi, fertilizzanti e simili. È difficile prevedere in che modo queste sostanze influiscono sulla nostra salute, ma secondo la “legge dei processi” molto probabilmente ci danneggiano in modi a cui non avevamo pensato. Un piccolo esempio: i dentifrici contengono sostanze che possono causare forti dolori di stomaco: l’effetto sarà diverso da persona a persona.

I detersivi e le altre sostanze artificiali che la maggior parte di noi utilizza (pastiglie per lavastoviglie, candeggina e detergenti per pavimenti, pesticidi, ecc.) finiscono nel cibo che mangiamo. Il consumo di queste sostanze si paga in termini di salute.

sonno naturale

Il nostro sonno può migliorare i miracoli. È difficile capire come dormissero gli antichi, ma secondo i dipinti antichi sembra che dormissero sdraiati sulla schiena e respirando solo attraverso il naso. Quando si è sdraiati sulla schiena, il corpo e i muscoli sono a riposo ed è più facile respirare attraverso il naso. Lettura consigliata: George Catlin – Il respiro della vita. Documentò gli indiani e li dipinse nel 1860, da dove puoi imparare come respiravano nella natura e come dormivano senza modernizzazione. Andare a letto presto e alzarsi presto è una questione di abitudine. Gli antichi dormivano alternativamente senza una formula fissa, quindi non agitatevi se vi alzate più volte durante la notte, è del tutto naturale. Gli antichi dormivano circa sette ore per notte e in modo intermittente, il che significa che potevano esserci alcune ore di veglia e poi di nuovo a dormire. Dormo su un materasso duro e sulla schiena, come gli antichi, ho notato che in questo modo dormo meglio e mi sveglio con più energia. Respirare solo attraverso il naso, altrimenti provoca molti problemi tra cui apnea notturna e problemi ai denti. Se non riesci a respirare attraverso il naso mentre dormi, metti del nastro adesivo sulla bocca mentre dormi. Dopo alcune settimane respirerai solo attraverso il naso.

Uno studio che ha dimostrato che il consumo di caffè accorcia il sonno , la scienza dimostra che la caffeina stimola e anche la logica lo fa, quindi si può supporre con libero pensiero che se vuoi dormire meglio, smetti di bere caffè. La caffeina è una lectina della pianta del caffè, un tipo di tossina nociva, quindi danneggia il sistema nervoso di insetti e piccoli parassiti.

Invertito da Lagor: minimalismo

L’accumulo di oggetti e il materialismo in generale – questa è la malattia del secolo ed è la conseguenza dell’acquisto di oggetti non necessari – le camerette dei bambini vengono “gonfiate” con giocattoli usati una volta, c’è un eccesso di vestiti, cosmetici, cibo, ecc. . Si consiglia di liberarsi delle cose e di non accumulare nulla.

Se sai come essere sano, perché non farlo?

Siamo creature interessanti che vogliono semplicemente fare quello che abbiamo fatto ieri. Di solito dobbiamo fare l’esatto contrario di quello a cui siamo abituati, mangiare pochi carboidrati e molte proteine e grassi animali. Agire contrariamente a ciò che pensavamo, camminare è meglio che correre, pensare liberamente e non in modo fisso.

La preferenza per gli alimenti trasformati è spesso il risultato del gusto iniziale, che può essere più appetitoso rispetto agli alimenti naturali a causa dell’aggiunta di zuccheri, sale e grassi. Le persone potrebbero presumere che questo gusto rimarrà lo stesso, anche se gli studi dimostrano che le nostre papille gustative possono adattarsi a nuovi gusti entro pochi giorni.

Inoltre, molte persone semplicemente non sanno come vivere in modo sano perché sono cresciute con il cibo trasformato come norma. Ogni generazione si allontana dal modo di mangiare naturale, il che rende difficile il ritorno a uno stile di vita più sano.

Anche l’industria medica svolge un ruolo nello scoraggiare le misure sanitarie preventive, poiché la maggior parte dei medici è addestrata a concentrarsi sul trattamento delle malattie con farmaci e interventi chirurgici piuttosto che sulla loro prevenzione. Ciò può creare una cultura in cui le persone si aspettano di ricevere farmaci o interventi chirurgici per i loro problemi di salute, piuttosto che adottare uno stile di vita più sano.

Inoltre, gli alimenti trasformati sono spesso i più redditizi per le aziende di produzione e commercializzazione perché hanno una durata di conservazione più lunga e richiedono minori investimenti in agricoltura. Ciò può rendere difficile per le persone permettersi cibo naturale e non trasformato.

In conclusione, una varietà di fattori contribuiscono alla sfida di apportare cambiamenti salutari, comprese le preferenze di gusto iniziali, la mancanza di conoscenza sugli stili di vita sani, le norme culturali e la produzione alimentare orientata al profitto. Tuttavia, con l’educazione, la tenacia e il sostegno, chiunque può imparare ad apprezzare il gusto e i benefici degli alimenti naturali e non trasformati e ad adottare uno stile di vita più sano.

Il diabete è una malattia dei dietologi e dei medici

Una mia amica mi ha detto che prende delle pillole per abbassare il livello di zucchero nel sangue. Le ho chiesto se i medici le avevano suggerito di cambiare la sua dieta. Lei rispose che era stata indirizzata da un dietista che le disse che non si doveva cambiare nulla nella dieta. Ho chiesto alla mia amica se i suoi medici consigliavano eventuali cambiamenti nella dieta. Mi ha raccontato di essere stata indirizzata da un dietologo che le ha consigliato di non modificare la sua dieta. Ciò mi ha sorpreso perché il diabete di tipo 2, a differenza del diabete di tipo 1, è spesso associato a una cattiva alimentazione e può essere gestito con una dieta che riduca il consumo di sostanze nocive, come i prodotti a base di grano.

La crescente prevalenza del diabete di tipo 1 in tutto il mondo suggerisce che potrebbe essere influenzato da fattori quali la dieta e l’esposizione ambientale, piuttosto che essere esclusivamente genetico. Sebbene non possa essere curata a causa della distruzione delle cellule pancreatiche, è opportuno considerare che anche una dieta inappropriata può contribuire al suo sviluppo. È interessante notare che il diabete di tipo 1 è una malattia autoimmune e la dieta occidentale è nota per promuovere varie malattie autoimmuni esponendo le persone a cibi malsani.

Tornando alla storia, la mia miniera consuma prodotti a base di grano sia a colazione che a cena. Sono rimasto stupito nel sentirlo. Due aspetti sembravano controintuitivi: in primo luogo, il medico la indirizzò a un dietista quando le linee guida dietetiche erano prontamente disponibili; In secondo luogo, il dietista non le fornisce una soluzione per gestire la sua condizione. La prescrizione di farmaci risolve solo i sintomi, non il problema di fondo. Sia il medico che il dietologo non sono riusciti a fornire le indicazioni necessarie, il che potrebbe avere conseguenze negative per il mio amico.

La mia ragazza si rifiuta di ascoltare i miei consigli e si affida esclusivamente alle raccomandazioni dei suoi medici. Con una dieta ricca di grassi e proteine animali e senza carboidrati, i sintomi del diabete di tipo 2 possono scomparire completamente nel giro di poche settimane. È importante notare che il diabete di tipo 2 non viene mai curato perché è il prodotto di un avvelenamento. L’unico modo è smettere di avvelenare il corpo con una dieta scorretta. Anche se tutti commettono errori, è un peccato che alcuni professionisti sanitari condannino le persone a una vita di sofferenza. Ad esempio, il figlio di un mio amico soffre della stessa condizione e affronta un destino simile a causa di una guida insufficiente.

E sì, sbagliano tutti, il diabete e probabilmente anche quello giovanile, non è una malattia genetica ma una malattia che deriva da una dieta non adatta all’uomo. La parte genetica è quanto la persona è tollerante al continuo avvelenamento della dieta che non è adatta a lui. Proprio come il meccanismo di regolazione del peso viene danneggiato dal continuo avvelenamento, così viene danneggiato il nostro meccanismo di regolazione dello zucchero. Entrambi sono reversibili dopo alcuni mesi di consumo di cibo compatibile con l’uomo.

Non sono né un medico né un dietista, ma penso che abbiano un ruolo importante nella diffusione della malattia, e dico a loro merito che spero che semplicemente non lo sappiano, ma l’ignoranza non scusa la responsabilità.

Discutete come ballerini e non come asini

Ripensate: come israeliani, tendiamo a discutere per gran parte del tempo, datevi la possibilità di cambiare idea su tutto. Cerca di condurre una discussione come una danza e non come una guerra. Devi affrontare il dibattito con umiltà e mostrare all’altra parte che ci sono questioni su cui sei d’accordo con lui. Bisogna concentrarsi su una serie di questioni individuali e ovviamente non dare la sensazione di voler controllare o convincere l’altro. L’unico che riuscirà a convincere l’altra parte sarà lui stesso. Chiedi all’altra parte come è arrivata a questa conclusione o stile di vita. Cerca di convincerti ogni tanto, perché se mai dovessi cambiare idea, avrai un problema. Non essere un prepotente della logica e avvia un dibattito scientifico e non emotivo.

Sopprimere è bene

Ignorare e dimenticare ha molto più senso che scavare nelle ferite. Nell’antichità i traumi e gli eventi spiacevoli venivano repressi e non approfonditi come nella nuova psicologia. Non avrebbero trasformato in un dramma folle ogni cosa brutta che accadeva alle persone. Si tratta molto di ciò che è socialmente accettabile e non di ciò che dovrebbe essere fatto. Sembra logico che sia meglio reprimere e non scavare nel passato, ma solo imparare da esso. Abbiamo un meccanismo naturale per dimenticare il passato e andare avanti. Nelle nascite funziona bene.

calvizie

Perché i giocatori di football non diventano calvi?

Circa il 50% degli uomini di età superiore ai 50 anni soffre di calvizie, mentre circa il 50% delle donne di età superiore ai 65 anni soffre di calvizie femminile. Di seguito menzionerò i modi per ridurre la probabilità di caduta dei capelli. È interessante notare che sembra che i giocatori professionisti di basket e football, compresi gli atleti di professioni sportive, così come alcune tribù come i Maasai e le tribù sudamericane, abbiano meno probabilità di soffrire di calvizie rispetto alla popolazione generale alla loro età in cui ovviamente confrontando le stesse età. Dobbiamo quindi esercitare il libero pensiero e cercare di capirne il motivo e applicarlo a noi stessi. La calvizie indica un problema di salute ed è vista come qualcosa di poco attraente. Fa parte della nostra evoluzione voler scegliere un compagno sano a cui trasmettere i nostri geni.

Una delle possibili spiegazioni del fenomeno della calvizie è che i follicoli piliferi necessitano di un flusso sanguigno sufficiente per mantenersi in salute. Durante un’attività fisica intensa, aumenta il flusso sanguigno al viso, che può fornire ai follicoli piliferi le sostanze nutritive e l’ossigeno necessari. Pertanto, a chi soffre di caduta dei capelli si consiglia di praticare sport vigorosi per almeno un’ora al giorno, quattro volte alla settimana, fino a quando il viso diventa rosso, il che significa che anche il cuoio capelluto riceve una maggiore dose di sangue.

per pompare il sangue alla testa

Con il libero pensiero capisci che è possibile pompare sangue ai capelli attraverso un massaggio quotidiano alla testa, che pomperà sangue ai follicoli piliferi proprio come l’attività fisica. Nella calvizie c’è della genetica, questo è chiaro, ma è probabile che, come per il glutine, ci sia una genetica che aiuta ad evitare la tossina, chi non mangia glutine non ha bisogno di questa genetica. Allo stesso modo, nella calvizie, la genetica aiuta quando non c’è flusso sanguigno e una corretta alimentazione, quando c’è – non è necessario l’aiuto della genetica. E quindi la risposta alla domanda “Allora come sta Zidane freddo?” è che probabilmente ha una genetica che non sopporta bene la mancanza di nutrimento e di sangue al cuoio capelluto.

In alcuni casi, la causa della caduta dei capelli può essere correlata alla dieta piuttosto che al flusso sanguigno. Le donne, in particolare, possono sperimentare la caduta dei capelli a causa di carenze nutrizionali. Pertanto, è fondamentale seguire una dieta che includa pesce, carne e frutta, che forniscono nutrienti essenziali che potrebbero mancare in una dieta vegetariana. Inoltre, si consiglia di evitare cibi dolci e soprattutto pane e cibi lavorati che impediscono l’assorbimento di minerali che potrebbero danneggiare i capelli. Il corpo ha un meccanismo per instradare i minerali da luoghi meno importanti a luoghi più importanti come il cervello e i muscoli, quindi quando abbiamo carenza di minerali i primi posti da “dirottare” sono i denti, i capelli e le ossa – luoghi che non sono fondamentale per la sopravvivenza a breve termine.

Ho visto negli studi e anche nelle HMO che è scritto che gli ormoni causano la calvizie. È possibile, ma probabilmente questo è il sintomo, perché una cattiva alimentazione influisce sugli ormoni. E questo è proprio un pensiero libero per salire di livello, dal livello del sintomo al livello del problema.

Un bel modo per dimostrare che ci sono buone probabilità che la trasfusione di sangue e una corretta alimentazione possano fermare la calvizie, è vedere che i farmaci che provocano la mancanza di cibo o riducono la circolazione sanguigna provocano un effetto collaterale della calvizie, e in effetti è proprio così; Alcuni farmaci usati per trattare l’ipertensione, come i beta-bloccanti, possono portare al diradamento o alla caduta dei capelli come effetto collaterale. Le ragioni esatte di ciò possono variare a seconda del farmaco specifico, ma sono possibili diversi meccanismi:

  • Carenze nutrizionali – Alcuni farmaci diuretici possono causare la perdita di minerali e vitamine essenziali, come zinco, potassio e biotina, che sono importanti per mantenere i capelli sani. La mancanza di questi nutrienti può contribuire alla caduta dei capelli.
  • Ridotto flusso sanguigno ai follicoli piliferi – Alcuni farmaci per la pressione sanguigna, in particolare i beta-bloccanti, possono ridurre il flusso sanguigno in alcune aree del corpo, compreso il cuoio capelluto. Questo ridotto flusso sanguigno può indebolire i follicoli piliferi, rendendoli più suscettibili ai danni e alla caduta dei capelli.

Gli atleti hanno meno probabilità di diventare calvi

Ripristiniamo il libero pensiero. Abbiamo osservato con i nostri occhi che gli atleti perdono i capelli meno dei loro coetanei. Pompano più sangue alla testa rispetto alle persone normali, quindi supponiamo che sia questo il punto. Sappiamo che i farmaci che bloccano il sangue e la nutrizione possono causare la caduta dei capelli, quindi questo aggiunge un’altra possibilità. Sappiamo anche che i problemi delle persone spesso non sono genetici e sono piuttosto il risultato dell’attività della persona e dell’ambiente. C’è anche la sensazione che le persone che non sono attive siano più inclini alla calvizie. La spiegazione che alcuni diventano calvi e altri no è anch’essa radicata nella genetica, ma la spiegazione che è la genetica che aiuta quando non si mangia bene e non c’è flusso sanguigno nell’attività fisica e non la genetica che aiuta quando si mangia bene e non c’è flusso sanguigno nell’attività fisica. tutto giusto.

Quindi c’è da scommettere che tre componenti sono importanti per avere capelli sani: una dieta libera, sport che faccia arrossare il viso e un massaggio quotidiano al cuoio capelluto. Tutti e tre insieme probabilmente ridurranno o preverranno la calvizie. Ciò ovviamente sembrava plausibile quando esercitavo il libero pensiero con le informazioni e la scienza di cui sopra. C’è una piccola possibilità che questo non sia vero, ma per me ha funzionato in tutti questi anni e spero che funzioni anche per te.

Chi guadagnerà e chi perderà dalla nostra salute?

Mentre una piccola parte del mondo purtroppo progredisce sempre di più verso una vita consapevole e sostenibile, diventa chiaro che una transizione collettiva verso una salute ottimale può produrre benefici per diversi settori della società e, viceversa, causare una perdita per altri. Comprendere questi benefici e perdite può tracciare un quadro chiaro di come il nostro benessere influenzi diversi aspetti della società e dell’economia.

Innanzitutto, i beneficiari più ovvi della nostra salute siamo noi, gli individui. Se prendiamo l’esempio di un cittadino israeliano, il mantenimento di un’ottima salute può portare ad uno stile di vita più attivo e appagante, a minori spese mediche e ad una maggiore capacità di contribuire positivamente alla società.

Un altro notevole beneficiario è il settore dell’agricoltura biologica. Man mano che sempre più persone adottano uno stile di vita più sano, aumenta la domanda di prodotti biologici privi di sostanze chimiche. Questa tendenza fornisce un significativo impulso economico agli agricoltori biologici che si dedicano alla produzione di alimenti in armonia con la natura. Promuove inoltre ecosistemi più sani e migliora la biodiversità del nostro pianeta.

La tendenza verso una vita più sana ha un effetto positivo anche sugli allevatori di animali che scelgono metodi naturali e biologici. Questo approccio significa che gli animali possono crescere in un ambiente naturale, promuovendo così un migliore benessere degli animali. Allo stesso modo, anche il pianeta ne trae vantaggio, poiché uno stile di vita più sano spesso coincide con pratiche più sostenibili volte a preservare il nostro pianeta.

Inoltre, le aziende che producono prodotti o servizi incentrati sulla salute possono prosperare, soprattutto se incoraggiate dal governo attraverso incentivi e sussidi. Possono innovare, crescere e contribuire a una società più sana, creando così un circolo vizioso di feedback positivo.

D’altra parte, lo spostamento verso il miglioramento della salute può avere un impatto negativo sui settori che non si allineano con questo paradigma. Ad esempio, le aziende farmaceutiche potrebbero riscontrare una diminuzione della domanda di determinati farmaci se le persone riescono a preservare la propria salute attraverso misure preventive e cambiamenti nello stile di vita.

Inoltre, le aziende che producono alimenti trasformati, come Strauss, Tnuva e Osem, potrebbero trovarsi ad affrontare sfide dovute al ridotto consumo dei loro prodotti. Le persone potrebbero scegliere alimenti freschi e biologici invece di prodotti trasformati, il che influirà sull’attività di queste aziende.

Anche le industrie che fanno affidamento su metodi non convenzionali di allevamento degli animali, come gli allevamenti da latte, i pollai, gli stagni per i pesci e gli stabilimenti per la produzione di carne, potrebbero subire un declino. Allo stesso modo, le grandi catene alimentari come Shufersal potrebbero vedere un calo delle vendite poiché i clienti potrebbero preferire prodotti locali e biologici rispetto ad articoli prodotti in serie.

Anche i coltivatori di verdure, foglie, radici e sementi potrebbero avvertire l’impatto se le persone iniziassero a ridurre il consumo di questi prodotti a favore di una dieta più ricca di proteine. Inoltre, le aziende che producono sostituti della carne come Tivoli e Beyond Meat potrebbero dover affrontare una riduzione della domanda se le persone scelgono fonti naturali di proteine.

Potrebbero essere colpiti anche gli operatori sanitari, le compagnie di assicurazione e le società di apparecchiature mediche, poiché le popolazioni più sane richiederebbero teoricamente interventi medici meno frequenti. Infine, le aziende produttrici di integratori potrebbero vedere una minore domanda per i loro prodotti poiché le persone ottengono i nutrienti necessari direttamente dalla loro dieta.

7 rimedi naturali funzionano per me

Economico, disponibile e senza prescrizione medica

Questi 7 rimedi naturali migliorano la vita come un matto, credo che non rimarrai deluso. Sono anche economici, disponibili e non richiedono prescrizione medica.

Ammetto che questi sono gli unici farmaci che uso. Questo è tutto, nessun’altra sostanza chimica su di me o dentro di me.

Quando provi qualcosa su te stesso e funziona, non c’è bisogno di ricerche e simili. La ricerca non farà altro che rafforzare ciò che hai visto di persona. Tutto quello che è scritto qui l’ho provato su me stesso e funziona come un matto, ovviamente non significa nient’altro, quindi non vederlo come un consiglio medico.

La medicina naturale è diversa dal cibo, perché viene consumato specificatamente per curare problemi di salute e non per l’alimentazione in generale. Le prove della ricerca supportano questa distinzione.

aglio

come usare?

Quando utilizzo la legge del “falco” delle leggi per un grande profitto, ho visto che l’aglio mi risolve i problemi di stomaco e il mal di gola in modo sorprendente. Il metodo di utilizzo è molto semplice, si schiaccia uno spicchio d’aglio, lo schiacciamento rilascia allicina. Aggiungi il dente schiacciato al pasto. Questo. Ora dovresti vedere dei risultati, purché mangi cibo di qualità umana. Controlla te stesso.

Si consiglia di scaldare l’aglio in modo che sia più morbido e più facile da digerire e in questo modo non si sentirà nemmeno l’odore.

Non ti consiglio di provarlo, ma quando ho avuto dolore all’appendice, ho mangiato l’aglio e il dolore è scomparso dopo due giorni.

L’aglio è stato utilizzato nell’antichità come rimedio naturale per vari disturbi, tra cui mal di stomaco, raffreddore e influenza.

L’aglio ha proprietà antibatteriche, antivirali e antinfiammatorie che possono essere utili nel trattamento di queste condizioni. Un rimedio popolare per il mal di gola comprende una miscela di miele, aglio schiacciato e peperoncini piccanti, consumata ogni poche ore, che può fornire sollievo dai sintomi e eliminare il pus dalla gola entro un giorno.

La scienza è davvero piccola, niente panico

L’aglio colpisce i batteri intestinali, soprattutto quelli cattivi, e quindi può fare un’enorme differenza se combinato con una buona dieta. L’aglio è una specie di medicina. La composizione dei batteri intestinali è una conseguenza diretta del cibo che mangiamo e hanno un enorme impatto sulle nostre vite.

L’aglio, in particolare il suo composto attivo allicina, ha mostrato proprietà antimicrobiche contro una varietà di batteri in studi di laboratorio. Perché è interessante la “libertà di pensare”? Perché molti luoghi in natura si comportano allo stesso modo e talvolta è possibile prendere soluzioni da un luogo e applicarle in un altro. Anche i funghi Penicillium che si trovano solitamente nel terreno e nel materiale in decomposizione e producono penicillina come meccanismo di difesa contro la crescita batterica su di essi. Cioè, gli esseri umani usano le proprietà protettive delle piante per la guarigione, e questa non è una teoria spirituale, questo è esattamente il fatto che l’antibiotico che ha salvato centinaia di milioni proveniva da un fungo.

Alcuni batteri risultati sensibili all’aglio includono:

  • Escherichia coli-Escherichia coli;
  • Staphylococcus aureus;
  • salmonella;
  • Klebsiella pneumoniae;
  • Pseudomonas aeruginosa;
  • Helicobacter pylori.

Le lectine dell’aglio ci aiutano

Le tossine presenti nell’aglio che lo proteggono dai parassiti, come l’allicina, ASA I, ASA II e ajoene, hanno una serie di potenziali benefici per la salute. Presentano proprietà antimicrobiche, il che significa che possono aiutare a combattere batteri, virus e funghi dannosi. Questo è uno dei motivi per cui l’aglio viene spesso utilizzato come rimedio casalingo per disturbi minori. Le lectine dell’aglio hanno anche proprietà immunomodulatorie che possono migliorare la capacità del sistema immunitario di combattere infezioni e malattie. Alcuni studi suggeriscono anche che questi spicchi d’aglio potrebbero avere proprietà antitumorali. Possono inibire la crescita delle cellule tumorali e promuovere l’apoptosi, che è la morte cellulare programmata. Tuttavia, questi effetti sono stati osservati principalmente in studi di laboratorio e su animali e sono necessarie ulteriori ricerche per capire come potrebbero applicarsi agli esseri umani. Ciò che è bello è vedere che l’allicina viene rilasciata quando l’allina viene frantumata, cioè quando un animale o un batterio mastica la radice, il veleno viene rilasciato, questo dimostra magnificamente che le lectine sono infatti tossine progettate per impedire ai parassiti di danneggiare l’organismo pianta. In questo caso ovviamente è stato costruito su piccoli animali e non su esseri umani, niente di tutto questo ci aiuta a volte ma nel grano la wga, una crudele lectina del grano, ci uccide lentamente nel corso degli anni.

Le lectine presenti nel grano e nelle piante ci avvelenano

D’altra parte, mentre le lectine o le tossine dell’aglio possono essere benefiche, le lectine di altre piante a volte possono essere dannose. Alcune lectine vegetali possono interagire negativamente con il corpo umano. Ad esempio, legumi crudi e cereali integrali contengono lectine che possono causare disturbi digestivi se non preparati correttamente. La lectina contenuta nei fagioli rossi, chiamata fitoemoagglutinina, può causare sintomi di intossicazione alimentare se i fagioli non vengono cotti correttamente. Altre lectine potenzialmente dannose includono quelle presenti nelle piante di belladonna come pomodori e patate, che possono peggiorare le condizioni infiammatorie nelle persone sensibili. È importante ricordare che il metodo di preparazione può influenzare in modo significativo il contenuto di lectina di questi alimenti e la cottura spesso riduce o elimina gli effetti potenzialmente dannosi.

Miele

Ho notato che il miele sulle ferite le guarisce più velocemente dello iodio e che previene anche la tosse. Non ho bisogno di ricerche per dimostrare che il miele ha proprietà curative naturali. Tuttavia, uno studio di Al-Waili e colleghi ha dimostrato che il miele è efficace nel curare le ferite e nel ridurre i sintomi della tosse.

limone

Sebbene il sapore aspro del limone possa essere indice dei suoi forti effetti, non è consigliabile consumarlo regolarmente in grandi quantità. Secondo uno studio di Penniston e colleghi, il consumo eccessivo di succo di limone può contribuire allo sviluppo di calcoli renali. Ho notato che il limone è ottimo per tutti i tipi di intossicazioni alimentari, problemi di stomaco e anche per il mal di gola. Bevo il limone solo quando ho problemi di stomaco.

È stato dimostrato che il succo di limone è efficace nel trattamento dei problemi del sistema digestivo. Lo stesso studio ha dimostrato che i composti bioattivi presenti nel succo di limone possono aiutare a migliorare la digestione e ad alleviare i problemi di stomaco. Va però consumato con moderazione per evitare possibili effetti collaterali.

acqua fredda e calda

L’acqua fredda è ottima per fare la doccia. Una doccia in acqua ghiacciata è stimolante quanto 2 tazze di caffè con Red Bull.

L’acqua fredda o ghiacciata è ottima per i muscoli tesi e vari dolori nel corpo. Gli atleti fanno bagni di ghiaccio dopo l’allenamento e per un’ottima ragione.

Se ho le vertigini, perché sono sensibile a girarmi e guardare il cellulare mentre guido, una doccia con acqua fredda me le toglie.

Nella nostra evoluzione l’utilizzo delle “docce” è stato quello dell’acqua fredda e non quella calda come oggi. Personalmente mi sento mille volte meglio dopo una doccia fredda che dopo una doccia calda. Fate attenzione “dopo” la doccia.

L’acqua calda o bollente uccide i batteri proprio come qualsiasi altra sostanza chimica, tranne per il fatto che non sono pericolosi per noi come le sostanze chimiche. Mi lavo e mi lavo i denti con acqua tiepida e funziona proprio come il dentifricio.

Sale

Sale ottimo per le ulcere della bocca e gargarismi per il mal di gola. Uso il sale solo come medicinale e cerco di non consumarlo regolarmente. Il sale può essere utilizzato anche per la conservazione e il decapaggio degli alimenti.

Olio d’oliva

L’olio d’oliva è eccellente per trattare la secchezza delle labbra o di qualsiasi parte del corpo compreso il cuoio capelluto e funziona molto meglio di qualsiasi altro unguento profumato. Mio figlio aveva un cuoio capelluto secco con scaglie e si è risolto con un’ora di olio d’oliva in testa.

Si consiglia di consumare l’olio d’oliva solo come medicinale e non come aggiunta all’insalata. Quando bevi diciamo 100 grammi di olio d’oliva, è come mangiare mezzo chilo di olive. Non ha senso, in generale è meglio evitare tali concentrati, i nostri corpi non sono stati esposti ai concentrati in centinaia di migliaia di anni di evoluzione, solo nelle ultime migliaia di anni.

Batteri intestinali

Grande impatto sulla salute

La ricerca mostra che i batteri intestinali hanno un impatto importante sulla nostra salute fisica e mentale. Molti studi dimostrano che i batteri intestinali sono semplicemente influenzati da ciò che mangiamo o non mangiamo.

Il libero pensiero per un enorme profitto

I batteri intestinali sono solo un sintomo, sono un fattore intermedio e probabilmente uno di questi per il cibo che mangiamo. Proprio come la glicemia alta è un sintomo e non un problema, il problema è il cibo che non è adatto a noi. È proprio così che i batteri intestinali sono un prodotto del cibo che mangiamo e che non è adatto all’uomo. Molti studi dimostrano che il trapianto fecale aiuta molte persone, ma dopo un certo tempo se lo stile di vita non viene modificato, i vecchi problemi ritornano. Ciò dimostra che i nostri batteri intestinali sono direttamente influenzati dal cibo che mangiamo.

Cioè, mi sembra, quando applico la logica, che non sono i batteri intestinali a causare le malattie, ma il cibo che mangiamo, dando priorità ad alcuni batteri intestinali che probabilmente sono una delle cause dei problemi.

antibiotici

L’assunzione di antibiotici ci danneggia per molti anni e provoca effetti che arrivano tardi. La medicina non li collega a lei, e soprattutto a problemi con i batteri intestinali. Stai lontano dai farmaci e dai medici che non salvano la vita. D’altro canto, la medicina traumatologica (infortuni, recuperi, ecc.), la cardiologia, l’oncologia e gli interventi chirurgici sono benefici e migliorano la qualità della vita.

Aglio come sostituto degli antibiotici per problemi di stomaco?

L’aglio contiene una varietà di composti che si ritiene contribuiscano ai suoi benefici per la salute.

Effetto prebiotico L’aglio contiene un tipo di fibra nota come inulina, oltre a fruttooligosaccaridi. Questi composti non vengono digeriti nel tratto digestivo superiore, ma quando raggiungono l’intestino crasso vengono fermentati dai batteri intestinali. Questo processo di fermentazione porta alla produzione di acidi grassi a catena corta che forniscono nutrimento alle cellule che rivestono il colon e aiutano a mantenere una barriera intestinale sana. In questo modo, i prebiotici presenti nell’aglio possono favorire la crescita e l’attività dei batteri benefici nell’intestino.

Attività antimicrobica: l’aglio contiene composti di zolfo come l’allicina, che si forma quando l’aglio viene tritato o schiacciato. È stato scoperto che l’allicina e altri composti correlati presentano proprietà antimicrobiche contro una varietà di microrganismi, inclusi batteri, virus, funghi e parassiti. Sebbene questi composti possano agire contro i batteri nocivi nell’intestino, sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere gli effetti specifici sul microbiota intestinale. Va inoltre notato che questi composti sono relativamente instabili e possono essere disattivati ​​dalle condizioni dell’intestino, quindi l’entità della loro attività antimicrobica all’interno dell’organismo non è del tutto chiara.

Risposta immunitaria – Alcuni studi dimostrano che i composti presenti nell’aglio possono influenzare il sistema immunitario, che a sua volta può influenzare la composizione del microbioma intestinale. Il microbioma intestinale e il sistema immunitario hanno una complessa relazione bidirezionale, ciascuno dei quali influenza l’altro. È stato scoperto che alcuni composti presenti nell’aglio hanno effetti antinfiammatori e immunomodulatori che possono influenzare il microbioma intestinale.

Inoltre, le proprietà antimicrobiche dell’aglio potrebbero avere un effetto su alcuni tipi di batteri nell’intestino.

In che modo ogni persona ha un carattere diverso e perché?

L’equalizzatore della natura umana

Pensa alle funzionalità delle persone come l’equalizzatore del suono. Ognuno nasce con una speciale combinazione di tratti che costituiscono ciò che è. Ogni tratto ha un valore e l’equilibrio tra questi valori crea la nostra personalità.

Immagina di nascere da 1 a 10 su uno qualsiasi di questi: Felicità Interiore 7, Entusiasmo 9, Curiosità 3, Pace Interiore 5, Autistico 3, Socievolezza 4, Perdita di controllo in situazioni estreme 2. Questi sono solo numeri per illustrare come probabilmente funziona la natura . L’autismo probabilmente si scompone in decine di altri numeri simili, alcuni dei quali sono buoni e altri meno buoni. In ogni ambiente numeri diversi danno la sopravvivenza. Quando mia moglie lo lesse, disse che non esiste il punch ma che il punch esiste e che, come ogni cosa nel libero pensiero, vogliamo trarne profitto. La battuta finale è che etichettare qualcuno come 1 o 0 è problematico, e non ci sono solo tratti negativi come l’autismo.

L’autismo non è un singolo numero caratteristico

L’autismo può anche essere visto come una caratteristica equalizzatrice che rappresenta una variazione nell’equilibrio delle caratteristiche cognitive, sociali ed emotive. È importante notare che l’autismo è un disturbo dello spettro, il che significa che esiste un’ampia gamma di gravità e sintomi sperimentati dalle persone con ASD. Tuttavia, l’analogia dell’equalizzatore suggerisce che ognuno di noi ha un certo grado di tratti legati all’autismo, anche se a vari livelli.

Allo stesso modo, altri tratti come l’aggressività o il carattere irascibile possono essere visti attraverso la lente dell’analogia dell’equalizzatore. Ogni persona ha un certo livello di queste qualità che possono essere benefiche o dannose a seconda della sua forza e del contesto. Ad esempio, livelli moderati di aggressività possono essere utili in ambienti competitivi, ma possono portare a conflitti interpersonali con eccessiva rilevanza.

È così che la natura adatta l’uomo all’ambiente

Quando qualcuno nasce con troppo istinto aggressivo può essere un assassino, se qualcuno nasce con troppo istinto sessuale può essere uno stupratore.

Il modo in cui la natura adatta l’uomo ai cambiamenti ambientali avviene proprio attraverso questa idea di equalizzazione. È impossibile sapere esattamente come orientarlo per adattarsi all’ambiente, quindi ognuno nasce con numeri diversi.

Il paragone con la sensibilità al glutine è un altro modo per illustrare questo concetto. Molte persone possono consumare glutine senza effetti avversi evidenti, mentre altre sperimentano diversi livelli di sensibilità e una piccola percentuale soffre di sintomi gravi dovuti a condizioni come la celiachia.

vedi sei-sei

Gli occhiali sono genetici o ambientali

Proprio come le altre cose che abbiamo visto, i geni aiutano quando agiamo contro ciò a cui siamo stati condizionati. Non siamo fatti per guardare le cose sempre da vicino. Abbiamo cacciato, viaggiato, costruito e combattuto e tutte queste cose gli umani hanno visto da lontano. Stare davanti a uno schermo 8 ore al giorno è qualcosa di nuovo per gli occhi, quindi investire in aziende produttrici di occhiali e lenti è intelligente.

Gli occhiali sono razzi fastidiosi

Ho iniziato a portare gli occhiali per la vista a lungo termine all’età di 42 anni. All’età di 43 anni ho subito un intervento chirurgico al laser per rimuovere gli occhiali, che è stato un successo straordinario. Non solo in termini di aspetto, ma anche di effetto sul campo visivo, forse perché ho iniziato a portare gli occhiali all’età di 42 anni. Ma ho dovuto esercitare il libero pensiero per risolverlo e capirlo.

non voglio gli occhiali

Dovreste fare il più possibile quello che facevano una volta, guardare molto la natura lontana e verdeggiante e meno gli schermi. Una dieta libera è davvero importante per una vista sana, e quindi ci sono molte malattie della vista che derivano da una mancanza di vitamine e minerali, e per inversione Free Illustration conclude che vitamine e minerali sono importanti per una buona vista tanto quanto la visione naturale, che è guardare la natura.

Gli occhiali da lettura prevengono il deterioramento della vista da vicino?

Ecco la domanda, che è uno degli strumenti del libero pensiero , che ci aiuta a puntare al libero pensiero.

Quando si indossano occhiali miopi, le lenti degli occhiali piegano la luce per mettere a fuoco la retina, anche se l’occhio non mette a fuoco correttamente. Ciò significa che i muscoli convergenti e ciliari non hanno bisogno di contrarsi tanto per mettere a fuoco gli oggetti vicini. Questo può aiutare a ridurre l’affaticamento e l’affaticamento degli occhi.

Indossare gli occhiali può aiutare a rallentare la progressione della miopia nei bambini. Uno studio pubblicato sulla rivista Ophthalmology ha scoperto che i bambini che portavano gli occhiali avevano meno probabilità di sperimentare un peggioramento della loro miopia in un periodo di due anni rispetto ai bambini che non portavano gli occhiali.

Gli autori dello studio ritengono che indossare gli occhiali possa aiutare a rallentare la progressione della miopia riducendo la quantità di tempo che i bambini trascorrono concentrandosi sugli oggetti vicini. Quando i bambini mettono a fuoco oggetti vicini, i loro occhi devono lavorare di più per deviare la luce e mettere a fuoco la retina. Ciò può esercitare pressione sugli occhi e può contribuire alla progressione della miopia.

Una rivoluzione nel sistema sanitario

Il sistema sanitario oggi

Il moderno sistema medico dimostra l’eccellenza nella medicina d’emergenza e salvavita, come la cura dei traumi, l’oftalmologia e l’audiologia. Ad esempio, i progressi nella chirurgia traumatologica e le squadre di risposta rapida hanno migliorato significativamente i tassi di sopravvivenza dei pazienti critici.

Tuttavia, ci sono alcune carenze nell’attuale sistema sanitario. Uno di questi problemi è la disconnessione tra il settore sanitario privato e quello pubblico. Questa mancanza di comunicazione e cooperazione può portare a un trattamento frammentato, come si può vedere quando un paziente si sposta da un medico privato a un ospedale pubblico per le cure e la sua cartella clinica non viene condivisa in tempo.

In alcuni casi, il sistema medico potrebbe non fare un uso sufficiente dei dati relativi ai pazienti, al recupero e ad altri aspetti vitali. Ad esempio, gli operatori sanitari potrebbero non avere accesso a un database centrale per rivedere la storia medica di un paziente, il che può portare a decisioni non informate e a trattamenti meno efficaci.

L’attuale sistema medico tende anche a dare priorità ai trattamenti farmacologici per diverse condizioni. Ad esempio, ai pazienti con dolore cronico possono essere prescritti oppioidi invece di esplorare trattamenti alternativi, come la terapia fisica o cambiamenti nello stile di vita, che possono fornire sollievo a lungo termine e migliorare la qualità della vita.

Inoltre, il sistema sanitario privilegia la longevità rispetto alla qualità della vita. Ad esempio, trattamenti aggressivi come la chemioterapia possono essere somministrati ai malati terminali di cancro, prolungando la loro vita ma non necessariamente migliorando il loro benessere o conforto durante il tempo rimanente.

Infine, il sistema medico è disperso e decentralizzato, con diversi fornitori e istituzioni che operano in modo indipendente. Ciò può rendere difficile per i pazienti orientarsi nel panorama sanitario e ricevere cure coordinate. Ad esempio, un paziente potrebbe aver bisogno di visitare più specialisti per un singolo problema, il che porta a un’esperienza sconnessa e dispendiosa in termini di tempo.

Trattare il problema e non il sintomo

Un importante principio guida è che la maggior parte dei problemi medici derivano da un cattivo comportamento, non dai geni o da un problema fisico. Cioè, la maggior parte del corpo sa come risolverlo senza intervento medico ma solo cambiando dieta, attività e ambiente. Naturalmente ci sono problemi che richiedono l’intervento medico perché il danno è già irreversibile.

Una misura che posso migliorare

In generale, prima di iniziare, hai bisogno di un indice che posso migliorare e sapere che sono migliorato, altrimenti posso bluffarti. Un buon indice iniziale, che è anche molto facile da calcolare a partire da un campione, è il controllo del BMI dei residenti da parte dei residenti stessi e la loro segnalazione alla domanda del Ministero della Salute, ovviamente in cambio di qualche tipo di incentivo. Poi c’è un indice per altezza, peso ed età che rappresenta la popolazione.

Buttare l’olio, la farina, lo zucchero il più lontano possibile

Dopo che c’è un indice della salute dei residenti, che all’inizio è molto elementare, mi concentrerei su ciò che migliorerà maggiormente la salute dei residenti, e cioè la loro dieta. La prima cosa è ridurre il consumo di prodotti petroliferi, farina di frumento e zucchero, in breve “SHA”, compito non facile poiché gli SHA costituiscono l’alimento principale di gran parte della popolazione.

Inizierei con il credito d’imposta per chi ha un indice BMI normale e spiegherei come ottenerlo.

Allo stesso tempo, ai prodotti non adattati sono state aggiunte etichette di avvertenza rosse.

Un aumento delle tasse per i prodotti non adeguati e un incentivo per la produzione di pane a lievitazione naturale e prodotti a base di latte di capra.

Nella prima fase, quando nessuno si fida di me, avrà un buon effetto sul BMI della popolazione.

Il costo dei medicinali per persona in Israele

Per sapere come stanno le cose al Ministero della Salute, vorrei sapere quanto spende oggi ogni persona in Israele per la sanità pubblica, privata e i vari dispositivi sanitari.

Il mio obiettivo è infatti ridurre il costo dell’assistenza sanitaria per ogni persona e, allo stesso tempo, aumentare il suo livello di salute.

I medici capiscono la nutrizione

Trattando i problemi e non i sintomi, tutti i medici dovrebbero comprendere la corretta alimentazione e il movimento e solo successivamente offrire trattamenti e farmaci invasivi. Questa è medicina preventiva, porre l’accento sulla prevenzione delle malattie e non sul trattamento delle malattie. La prevenzione delle malattie è possibile attraverso una corretta alimentazione e un movimento adeguato che è stato compromesso dalla modernizzazione. Secondo me non esistono e non esisteranno farmaci che possano sostituire quanto sopra.

Agevolazione IVA per un ristorante che non contiene olio, zucchero e farina di frumento

Per dare alle imprese incentivi e interesse ad aiutare le persone a stare in salute, ad esempio abbassando l’imposta sul reddito dell’1% nei ristoranti dove non ci sono olio, zucchero e farina di frumento.

standard alimentari

Implementare la regolamentazione e l’applicazione degli standard alimentari e di altri aspetti legati alla nostra salute.

Escalation, parla con un consulente medico prima di un medico

I medici sono molto impegnati e di solito puoi filtrare il contatto con loro, proprio come fai nel servizio clienti, ci vuole tempo per raggiungere il manager. Prima una consultazione generale con un “esperto sanitario” che non deve essere un medico, capisce come funziona il processo e talvolta può essere risolto senza un medico. Puoi definire esattamente cosa richiede un medico e cosa richiede un esame o semplicemente riposo.

Monitoraggio delle prestazioni dei medici

Monitoraggio trimestrale delle prestazioni dei medici in base agli indicatori di salute delle persone che li hanno curati. Ogni trattamento verrà segnalato al Ministero della Salute per ottenere metriche sulla performance del trattamento del paziente. I pazienti ovviamente riferiranno il miglioramento o il peggioramento dei loro sentimenti rilevanti.

attivare il mercato privato dei test

Utilizzare il più possibile il mercato privato per test, fotografie, risonanze magnetiche e simili.

Applicazione del Ministero della Salute

Completa digitalizzazione dell’intero sistema sanitario. Un sistema che verrà utilizzato da tutti gli ospedali del Paese.

Test e raccomandazioni per l’intera popolazione una volta all’anno

verificare la carenza di minerali e vitamine a livello sistemico e permanente per l’intera popolazione. Quando l’intera popolazione verrà testata una volta all’anno, saremo in grado di sapere cosa funziona e cosa deve essere migliorato.

Una lista della spesa ordinata per l’assicurazione sanitaria privata

È necessario mettere ordine nell’assicurazione sanitaria e attuare una regolamentazione che renderà difficile per le compagnie colpire gli assicurati.

Perché la maggior parte dei medici non migliora?

Senza feedback non c’è miglioramento, questa è una regola conosciuta in allenamento. Naturalmente, il problema principale è che i medici non capiscono la nutrizione e la nutrizione influisce maggiormente sulla nostra salute, sì, è ridicolo. Ma a parte questo, nel sistema sanitario, in Israele e nel mondo, non esiste alcun monitoraggio delle condizioni dei pazienti, e quindi ai medici viene impedito di ricevere feedback. La maggior parte dei medici, dopo una certa fase, non hanno un insegnante che li guidi su come andare avanti. Ecco perché la maggior parte dei medici dopo qualche anno raggiungono la loro capacità massima e vi rimangono bloccati, poi c’è un peggioramento causato dall’attrito. Questo è ciò che dimostrano gli studi sull’argomento.

Dave Davis è noto per le sue ricerche sull’impatto della formazione medica continua (ECM). In uno studio intitolato “L’impatto della formazione medica continua formale: conferenze, seminari, sessioni e altre attività tradizionali di formazione continua cambiano il comportamento dei medici o i risultati delle cure mediche?” (JAMA, 1999), Davis e colleghi hanno condotto una revisione sistematica dei efficacia delle attività ECM.

I workshop interattivi si sono rivelati efficaci rispetto alle lezioni e ai convegni tradizionali che non hanno contribuito a migliorare il servizio del medico. Inoltre, i programmi ECM che si concentravano sui risultati e includevano attività orientate alla pratica avevano maggiori probabilità di portare a un miglioramento della cura dei pazienti.

E questi risultati non sorprendono. Nella lezione non c’è feedback, mentre nell’interazione sì. Non puoi imparare a giocare a golf guardando il golf su YouTube.

Lo studio ha concluso che non vi è alcun effetto sulla qualità dell’assistenza ai pazienti da conferenze e seminari per medici. L’accento dovrebbe essere posto sulla progettazione di programmi interattivi e orientati alla pratica per massimizzare il loro impatto sulle prestazioni dei medici e sulle condizioni dei pazienti.

Sono sicuro che solo il 5%-10% dei medici migliora costantemente e cerca nuovi metodi.

Non fidatevi del Ministero della Salute o dei medici senza controllare anche altre fonti ed esaminarle con libera riflessione e rendervi conto voi stessi che quello che vi dicono è vero. Da anni il Ministero della Salute e i medici non dicono nulla di nuovo, il che dimostra che il Ministero della Salute non funziona o ha paura di funzionare o nel peggiore dei casi non sa funzionare.

Il test della cacca

Il miglior test per sapere se stai mangiando bene è lo stato delle tue feci. Anche se non è così piacevole parlarne e non lo troverai da nessuna parte, ma è il test più accurato del mondo, quindi faccio uno sforzo e ne scrivo nonostante la spiacevolezza. Dovresti fare la cacca una volta al giorno o ogni due giorni, dovrebbe essere relativamente dura, lunga e uniforme e non morbida. Senza gas quasi durante il giorno. Il modo giusto è inginocchiarsi come facevano gli antichi. L’evento deve essere completato entro 30 secondi max. Ogni forma diversa è decisiva, per noi non è naturale e può creare problemi. Un video esplicativo sulla posizione in ginocchio e ricerche sull’argomento .

Se questo non è il tuo caso, probabilmente non stai mangiando bene. E probabilmente non è un problema genetico o batterico. Leggi la dieta gratuita , applica e poi fai il test della cacca. Dal momento in cui il cibo entra fino a quando esce, passano dalle 24 alle 48 ore e talvolta di più.

Gli integratori alimentari mi aggiungono benefici?

Gli organismi viventi lottano per raggiungere l’omeostasi, ovvero mantenere determinati parametri entro un intervallo ristretto. Ad esempio, gli animali a sangue caldo devono mantenere la temperatura interna entro un intervallo ristretto per funzionare correttamente. Il tentativo di curare la depressione interferendo con la capacità delle sinapsi nervose di eliminare la serotonina, credendo che sia causato da bassi livelli di serotonina, può portare all’adattamento neurale e alla formazione di dipendenza a lungo termine da farmaci come gli SSRI. Questi aggiustamenti possono peggiorare la depressione per un lungo periodo dopo l’interruzione del farmaco.

Anche le interazioni nutrizionali possono essere estremamente complesse. L’aggiunta di un altro nutriente di cui ritieni di aver bisogno, tramite pillole o assunzione di cibo mirata, a volte può causare ulteriori problemi. Ad esempio, provare a correggere lo stress ossidativo assumendo antiossidanti come la vitamina E e il beta carotene può sembrare una buona idea, ma studi clinici hanno dimostrato che somministrarli ai fumatori ha prodotto scarsi risultati. Questi antiossidanti non hanno ridotto il cancro ai polmoni o i decessi e potrebbero addirittura averli leggermente aumentati. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che l’ossidazione è un processo necessario che il corpo utilizza per dirigere molte cose, inclusa la riparazione dei tessuti. In altri studi, è stato dimostrato che l’assunzione di alte dosi di vitamina C per interferire con questo processo impedisce il recupero e la crescita muscolare dopo l’esercizio.

Anche le fonti alimentari di nutrienti possono essere problematiche. Alcuni anni fa ho incontrato un uomo che soffriva di intorpidimento, difficoltà a camminare, dimenticanza e tremori, tutti sintomi neurologici gravi. I suoi neurologi erano confusi e i suoi sintomi peggiorarono rapidamente. Avevano già preso in considerazione trattamenti invasivi, ma poi scoprì il problema: consumava quotidianamente noci del Brasile come fonte di selenio, che credeva mancasse nella sua dieta. In una conversazione casuale, si è scoperto che la probabile causa era la tossicità del selenio. Quando ha smesso di mangiarli, i suoi sintomi sono scomparsi e si è ripreso completamente.

Cercare di assemblare manualmente un insieme complesso di componenti interagenti può talvolta rivelarsi disastroso. Fortunatamente, è improbabile che abbiamo bisogno di indirizzare i nostri bisogni nutrizionali con precisione laser. Se dovessimo usare la corteccia prefrontale per far funzionare il nostro corpo, probabilmente non saremmo arrivati a questo punto. A volte sono necessarie medicine, così come gli integratori alimentari! Tuttavia, in assenza di lesioni, infezioni o depauperamento nutrizionale insolito, il tuo corpo è probabilmente in grado di gestire alcune fluttuazioni dell’ambiente. D’altra parte, se hai un problema di salute che non si risolve da solo, potresti avere una lesione cronica, un’infezione o un’altra condizione che riduce i nutrienti. In questo scenario, identificare il problema di fondo sarà più efficace che dare per scontato che tu sia a pezzi.

miglioramento della funzione

  • Collo: muovere il collo in tutte le direzioni ogni giorno, soprattutto verso l’alto perché è la direzione opposta a quella in cui si fissa il computer.
  • Ginocchia – giapponese seduto e inclinando il corpo su entrambi i lati.
  • Voce: lo sviluppo della voce è una questione di allenamento e non di geni. Si consiglia di leggere questo libro . È necessaria la formazione per parlare correttamente e chiaramente e, naturalmente, per cantare correttamente. L’importanza sta ovviamente nel discorso. Intervista sul corretto uso della voce .
  • corsa.
  • Organizza e pulisci intorno a te, a casa o ovunque tu sia. La pulizia e l’ordine influenzano te e il tuo pensiero!
  • I problemi articolari sono solitamente causati da una dieta scorretta, da una camminata, da una posizione eretta o da una corsa scorrette (solette e simili non risolvono il problema, lo spostano semplicemente su un’altra articolazione). Esercita tutte le articolazioni del corpo ogni giorno. con qualsiasi metodo.
  • Esistono molti tipi di colesterolo. I termini “colesterolo alto” o “basso” non significano molto e non prevedono un infarto.
  • Trattare correttamente con la corona (importante per il prossimo accordo).